Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
live

Torino, Juric: "Oggi sono preoccupato, ma nelle prime sei gare andati oltre le aspettative"

LIVE TMW - Torino, Juric: "Oggi sono preoccupato, ma nelle prime sei gare andati oltre le aspettative"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 17 settembre 2022, 23:43Serie A
di Emanuele Pastorella
fonte nostro inviato all'Olimpico Grande Torino
Premi F5 per aggiornare la diretta

23.15 - Seconda sconfitta di fila e seconda gara consecutiva senza gol all'attivo, il Torino cade contro il Sassuolo e palesa incredibilmente i difetti in fase realizzativa. A breve, dalla sala conferenze dello stadio Olimpico Grande Torino, il tecnico Ivan Juric analizzerà lo 0-1 subito contro i neroverdi. Segui la diretta testuale su TuttoMercatoWeb.com.

Ore 23.32 - Comincia la conferenza stampa di Juric

Come mai questo attacco?
"E' stata una scelta giustissima, si sono creati le situazioni che volevo come il gol di Vlasic annullato. Volevo tirare fuori i centrali e creare spazi per Vlasic, potevamo fare meglio e lì siamo stati sfortunati. Questa era la mia idea, aprire quegli spazi un po' come con il Lecce"

E' una scelta che può essere ripetuta?
"Hanno fatto molto male. Era una cosa facile, dovevamo muovere meglio il pallone, ma abbiamo fatto male tecnicamente e sotto ritmo. E' andata male in quel senso. Non so se verrà riproposta, mi aspettavo di più e maggiore continuità di rendimento. La loro storia è questa, ma non me lo aspettavo"

Come mai il calo dopo la bella prova di San Siro?
"Abbiamo fatto sei gare oltre le nostre possibilità, siamo stati splendidi. Oggi serviva una partita diversa, ci mancavano Rodriguez e Vojvoda che sono fondamentali, ed eravamo troppo lenti. C'erano i presupposti per fare bene: le prime sei mi hanno sorpreso, oggi invece molto male e ci vuole ben altro"

Come si spiega i gol finali?
"Non me lo spiego. I dati sono in crescita nei finali...Oggi abbiamo preso gol dal nulla, contro l'Inter ci mancava un po' di esperienza ed è stato il mio rammarico. Oggi non avevo questa sensazione, ma non ho spiegazioni. Abbiamo analizzato tutto, ma è difficile: non hai sensazioni che la squadra crolli, non ho soluzioni in questo momento"

Cos'è successo nel gol?
"Una serie di errori...Buongiorno deve essere sempre in anticipo, ma prima non dovevamo farlo crossare. E' stata una serie di errori banali, non ci sono state grandi giocate ma eravamo tutti posizionati. Al di là del gol, non c'è il rammarico di aver perso un punto come con l'Inter. Oggi mi preoccupa la prestazione negativa"

Come giudica alcune scelte di gioco?
"La partita era chiara e semplice. Ci sono rimasto male, pensavo di fare meglio le cose. Abbiamo fatto male tecnicamente, ma quando siamo a mille possiamo competere con tutti. In tante situazioni avremmo potuto fare meglio"

Cosa si aspettava da Pellegri e Sanabria?
"Volevo dare una scossa, ma dobbiamo trovare qualcosa in attacco che ci dia una certezza. Provare ad inventarci qualcosa di più, anche perché ci sono giocatori che hanno alti e bassi: Radonjic fa la differenza e gli creo spazi, ma poi magari fa veramente male. E lo percepisci subito che farà male. La loro storia è così, ora dobbiamo lavorare sulla continuità. Anche Seck è giovane, a Bergamo è stato stupendo e magari è normale che non sia così continuo"

Come giudica i fischi?
"Che devono fare, applaudire? Oggi la mia sensazione è come la loro, negativa. Soprattutto per un ritmo lento...Ci siamo meritati i fischi, è stata una brutta partita"

Come sta Vojvoda?
Ieri fastidio muscolare al flessore, voleva giocare ma avevo paura di perderlo per lungo periodo. Da come dice lui, non è niente di grave. Lunedì riprendiamo gli allenamenti"

Ore 23.44 - Termina la conferenza stampa di Juric

Primo piano
TMW Radio Sport