Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Mbappé ai limiti della fantascienza, il Barcellona affonda un'altra volta. 1-4 PSG, quarti vicini

Mbappé ai limiti della fantascienza, il Barcellona affonda un'altra volta. 1-4 PSG, quarti viciniTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Getty/Uefa/Image Sport
martedì 16 febbraio 2021 22:52Serie A
di Andrea Losapio

Messi abdica da Barcellona, subendo quattro gol. Tripletta di Kylian Mbappé, imprendibile per tutta la partita

LE FORMAZIONI - Il Barcellona inserisce Pedri nella linea mediana del campo, con Busquets come perno centrale e de Jong a galleggiare al suo fianco. Messi prende il posto sulla destra mentre è Griezmann il centrale. Il PSG, con fuori Neymar, invece sceglie tre italiani come Florenzi, Kean e Verratti, davanti c'è Icardi e alle sue spalle Mbappé.

PSG AMBIZIOSO - Pochettino parte per provare a vincere, con Kean che viene preferito a Sarabia. Peccato che dopo sette minuti sia già il momento per uscire - seppur temporaneamente - dopo uno scontro per Lenglet. Nel periodo precedente è Gueye che dalla distanza prova a calciare verso ter Stegen, reduce da uno svarione difensivo alla prima incursione di Mbappé. A un passo dal vantaggio però ci va Griezmann, andando via al diretto avversario e provando il diagonale, ma Keylor Navas fa buona guardia. Simile l'azione di Mbappé al minuto diciannove, quando Icardi si trova davanti al portiere blaugrana ma ciabatta il diagonale.

IL SOLITO MESSI - La partita non è divertente, almeno finché un passaggio in profondità - non troppo pericoloso - fa scattare De Jong e Kurzawa. La corsa del secondo incrocia le gambe dell'olandese, per Kuipers è (giustamente) calcio di rigore. Dagli undici metri Messi spedisce sotto l'incrocio, dove Keylor Navas non può proprio arrivare. Sono porte girevoli: un minuto dopo Dembele avrebbe l'opportunità di raddoppiare ma la calcia troppo debolmente, impossibile fare gol.

INESTIMABILE MBAPPÈ - Il PSG si scuote e prova a reagire, lo fa cinque minuti dopo quando Kurzawa, come un treno, arriva fino alla linea di fondo. Il passaggio è perfetto, il suo appoggio per Verratti altrettanto, il tocco di destro a sombrero per Mbappé sontuoso. Il francese fa fuori Lenglet e, dall'area piccola, spedisce sotto la traversa. Di più: un minuto dopo lo stesso Kurzawa prova il diagonale, trovando il guanto di ter Stegen. Stessa situazione per Kean che chiama al portiere tedesco un'altra parata. Così il primo tempo, sostanzialmente pari, rischia di prendere una piega diversa al 45', quando Icardi gira di testa un corner dalla destra, troppo largo.

COME PRIMA PIÙ DI PRIMA - Nella seconda frazione è ancora il Paris Saint Germain a verticalizzare senza grossi problemi, a spedire Mbappé verso la porta - che con il tiro dalla distanza non va lontano dal gol - poi Icardi si risveglia altruista e invece di calciare verso la porta regala a Kean il pallone, facendo fare bella figura a ter Stegen. Il problema è che Mbappé sembra troppo più forte degli avversari, Sergino Dest non riesce a controllarlo e la situazione non è certo delle più semplici. Così quando Paredes trova il corridoio per Florenzi, ter Stegen può metterci una pezza ma non sull'accorrente Mbappé che insacca da due passi.

ANCHE KEAN - Passano cinque minuti e per il Paris Saint Germain è notte fonda. La punizione di Paredes finisce sulla testa di Kean che, da due passi, batte Ter Stegen. Probabile che oramai sia l'ultimo turno eliminatorio per Messi, dopo il 6-1 del 2017 c'è una grossa rivincita da parte del PSG sul Barcellona.

MA IL MIGLIORE È MBAPPÉ - Il Barcellona non c'è più. Keylor Navas rischia di combinarla sul 3-1, quando sbaglia il passaggio e Griezmann è vicino all'uccellarlo intercettandogli il pallone. Il problema è che l'inerzia quella è, Draxler entra e concede l'assist a Mbappé dopo una cavalcata di cinquanta metri, quasi indisturbata. Mbappé dal limite dell'area prende il pennarello e, come un fumettista degli anni novanta, mette il pallone sotto la traversa. È l'1-4 che chiude qualsiasi speranza per il ritorno.

BARCELLONA-PSG 1-4
Marcatori: Messi 26', Mbappé 32', Mbappé 65', Kean 71', Mbappé 85'.

Barcellona (4-3-3)
ter Stegen; Dest (dal 72' Mingueza), Piqué (dal 79' Pjanic), Lenglet, Jordi Alba; de Jong, Busquets (dal 79' Riqui Puig), Pedri (dal 79' Trincao); Messi, Griezmann (dall'85' Braithwhite), Dembele.

Paris Saint Germain (4-2-3-1)
Navas; Florenzi (dall'89' Keher); Marquinhos, Kimpembe, Kurzawa; Paredes, Gueye (dal 46' Herrera); Kean (dall'84' Danilo), Verratti (dal 74' Draxler), Mbappé; Icardi.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Il Milan vede la qualificazione in Champions. Il Napoli non può rallentare
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000