Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Sorrentino difende Pioli: "L'ho visto 20 giorni fa, ho trovato il mister di sempre"

Sorrentino difende Pioli: "L'ho visto 20 giorni fa, ho trovato il mister di sempre"TUTTO mercato WEB
martedì 21 novembre 2023, 17:15Serie A
di Simone Lorini

Parlando ai microfoni di MilanNews.it, l'ex portiere Stefano Sorrentino ha difeso a spada tratta l'operato del tecnico del Milan Stefano Pioli dopo un periodo di flessione della squadra: “Non tutte le stagioni sono uguali. Ci sono momenti di alti e bassi per tutti. In questo momento è stata la volta del Milan, ma ci sono tutte le carte in regola per rilanciarsi. L’organico è competitivo”.

Come è solito reagire Pioli nei momenti più complicati?
“Lavorando sodo e dando il massimo per uscirne. Sapete qual è il bello di mister Pioli? Oltre a essere un allenatore preparatissimo, è una persona vera, genuina. Lui è esattamente come appare nelle interviste, come lo vedete voi. Quando è contento per una vittoria, lo fa trasparire. Esattamente come quando non è soddisfatto per una brutta prestazione o per una sconfitta. Il calcio italiano necessiterebbe di più personalità vere come lui”.

Lo conosci a perfezione: a tuo giudizio è soddisfatto dell’organico che ha a disposizione o pensava di avere tra le mani di meglio in termini di costanza e affidabilità?
“Io sono stato a fargli visita a Milanello una ventina di giorni fa e ho ritrovato lo stesso mister Pioli di sempre. Grande voglia di dare il massimo e di misurarsi con questa sfida avvincente di allenare una base di organico certamente più giovane di quelle del passato, ma ricca di calciatori che provengono dai campionati esteri più importanti”.

Da ex portiere: dal tuo punto di vista Maignan è, attualmente, il migliore estremo difensore del mondo?
“È sicuramente tra i migliori al mondo. Non era così scontato che facesse subito bene in un campionato come quello italiano, quando era arrivato. Il calcio moderno richiede portieri con caratteristiche come le sue. È certamente un punto più che fermo del Milan attuale”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile