Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Juventus, Pirlo: "Quando perdi 0-3 tante cose non hanno funzionato, mi sono dovuto adattare"

Juventus, Pirlo: "Quando perdi 0-3 tante cose non hanno funzionato, mi sono dovuto adattare"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 09 maggio 2021 23:31Serie A
di Antonino Sergi

Scuro in volto Andrea Pirlo, tecnico della Juventus, ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta di questa sera contro il Milan. "Avevo visto la squadra bene questa settimana, ci eravamo allenati con la giusta mentalità e concentrazione per fare una grande partita con il Milan. Purtroppo non è stato così. E' difficile spiegarselo adesso, ci sono tante componenti che non sono andate. Quando per 3-0 ci sono tante cose che non hanno funzionato, a freddo ci possono essere considerazioni diverse".

Teme una decisione della società o sta pensando di mettersi da parte?
"No, il mio lavoro va avanti. Sono a disposizione, lavoro in una grande società e penso di poterne uscire insieme alla squadra. Bisogna guardare avanti, mancano ancora tre partite e farò il mio lavoro fin quando mi sarà consentito".

In questo momento cosa pensa sia riuscito e cosa no?
"Molto bene sono riuscite poche cose, pensavamo ad avere a disposizione una squadra diversa. A volte è andata bene ed a volte male, in base ad alcune cose che sono successe mi sono dovuto adattare. Sono convinto della scelta e con questi uscire da questo periodo".

Cosa vuol dire che si è dovuto adattare?
"Magari hai delle cose in testa che vuoi fare ma con alcuni giocatori non puoi farle, sono qua alla Juventus ed era doveroso far di più e meglio. Se qualcosa non è andato nel verso giusto mi prendo le responsabilità. La squadra ha grandi giocatori, forse non sono riuscito a tirargli fuori le qualità".

Come riesce a far capire a questi ragazzi che si deve reagire in qualche modo?
"Di questo abbiamo parlato tanto, sono successe tante partite di questo tipo durante l'anno. Chiedevo di tirare l'orgoglio, puoi andare in difficoltà ma l'orgoglio non può mancare. Queste prestazioni non possono succedere in una società del genere".

Si sarebbe aspettato un po' più di tranquillità?
"Su questo piano sono sempre stato tranquillo, sono successe cose fuori dal campo che non hanno intaccato lo spogliatoio. Di quello che è successo in campo sono io il primo responsabile".

Forse ci sono in squadra leader che non sono leader?
"Capita in certe partite che alcuni non raggiungo la performance al massimo. Questo non è stato uno dei problemi, i ragazzi mi hanno sempre seguito dai più giovani e dai più vecchi. Non ho niente da rimproverare".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000