Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Brescia, Clotet: "Cittadella con due risultati su tre a favore. Ma sappiamo come batterli"

Brescia, Clotet: "Cittadella con due risultati su tre a favore. Ma sappiamo come batterli"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
mercoledì 12 maggio 2021 17:49Serie B
di Luca Bargellini

Vigilia di playoff per il Brescia di Pep Clotet. Il tecnico spagnolo ha parlato della gara di domani in casa del Cittadella in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni:

Nella partita di ritorno con il Cittadella lei era in tribuna accanto al presidente Cellino. Fu una partita strana, con tanti episodi avversi e un finale infelice. C’è qualche aspetto di quella partita da cui è partito per preparare questa sfida play-off? Se sì, su cosa avete lavorato in particolare?
"Ovviamente in quella partita abbiamo tratto delle conclusioni che ci hanno aiutato ad essere la squadra che siamo oggi. Senza fare comparazioni, siamo una squadra distinta in quasi tutti gli aspetti. Abbiamo corretto errori e trovato soluzioni che favoriscano il gioco che ora mettiamo in pratica. Abbiamo superato una barriera e dobbiamo continuare anche se siamo coscienti che sarà molto difficile".

La partita si potrebbe giocare sui 120 minuti: cambia qualche dettaglio nella preparazione del match?
"Come ho detto prima del Monza dobbiamo correggere tutti gli errori e lavorare nei dettagli. Ci sono stati pochi giorni, ma anche gli altri hanno avuto poco tempo per lavorare, e cercare di esprimere la nostra miglior versione".

Partita secca. Quale può essere il fattore decisivo per far saltare l'equilibrio?
"La nostra mentalità è quella di competere ad ogni partita e di cercare la vittoria. Dovremmo essere intelligenti nella lettura delle partite, spesso ci siamo riusciti. Sappiamo che se arriveremo al 90° alla pari avremo altri 30 minuti per vincere, siamo consapevoli delle difficoltà però le partite vanno giocate".

Venturato ha dichiarato di temere il Brescia, la sua qualità e lo stato di forma. Lei cosa teme della squadra veneta?
"Dalla prima partita in cui sono arrivato siamo sempre stati focalizzati nel presente. Sarà una gara difficile e sappiamo che al nostro rivale saranno utili due risultati e che hanno esperienza nei playoff. Durante il campionato non abbiamo mai vinto contro il Cittadella, ci hanno sempre creato delle difficoltà ma noi lotteremo per la vittoria"

E’ d’accordo che uno dei vantaggi del Brescia è aver disputato le ultime 4 partite nelle stesse condizioni della gara del Cittadella, cioè dover vincere a tutti i costi?
"Non sono focalizzato su lunedì, ma sul presente. Affronteremo una squadra che fa i playoff da cinque anni e che ha giocato molto bene contro il Brescia quest'anno. Non lasceremo che qualcuno ci devii dal nostro obiettivo, siamo ben focalizzati sul presente e nel cercare la vittoria domani".

Aver raggiunto questo traguardo al termine di una incredibile rincorsa può aver inconsciamente placato la carica emotiva della squadra o vede ancora i ragazzi carichi a mille?
"Ricordo quando abbiamo ottenuto la salvezza qualche commento di qualcuno che pensava andassimo in vacanza in anticipo. Non è stato così, tutto il contrario, abbiamo ambizione, energia e voglia di vincere le partite. Abbiamo tanta energia dentro perché lottiamo da tempo contro ogni pronostico e abbiamo voglia di migliorarci e superarci sempre più".

Le è capitato che qualcuno dell’ambiente o qualche tifoso le abbia raccontato come andarono i play off del 2010 proprio col Cittadella?
"Tutti ora sanno come giochiamo. Considero il Cittadella come una squadra molto pericolosa perché da loro abbiamo subito 6 gol e sono stati molto bravi all'andata con un secco 3-0 e al ritorno ci hanno rimontato altri tre gol. Sappiamo che è una partita tosta, può succedere qualsiasi cosa, ma noi siamo determinati nel cercare di approfittare di ogni errore dell'avversario che è molto ben organizzato. Giocheremo da squadra".

È arrivato da semi sconosciuto e lunedì è stato accolto da eroe. Quanto la rende orgoglioso questa sua scalata e la riconoscenza dei tifosi?
"Ringrazio i tifosi e mi riempi di orgoglio non solo per me a livello individuale ma per tutti del Club. La mia mentalità non cambia e continueremo a lavorare in maniera identica al primo giorno in cui sono arrivato".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000