Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Liverpool-Aston Villa, le pagelle: Robertson sveglia i suoi, Villans solidi, ma che crollano sul più bello

Liverpool-Aston Villa, le pagelle: Robertson sveglia i suoi, Villans solidi, ma che crollano sul più bello
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
sabato 10 aprile 2021 18:29Calcio estero
di Davide Marchiol

Liverpool-Aston Villa 2-1
Marcatori: 57' Salah, 90'+1 Alexander-Arnold; 44' Watkins

Liverpool

Alisson 5,5 – In un paio di occasioni sono i compagni a metterlo in difficoltà con dei retropassaggi abbastanza azzardati, ma con la sua qualità ne esce egregiamente. Poi però è abbastanza goffo sul gol di Watkins.

Alexander-Arnold 6,5 – Non è il solito e lo si vede in avvio, quando mastica malissimo un pallone che di solito sul fondo è il suo pane quotidiano. La qualità però resta immensa e si vede, il gol nel finale un bel gioiello da aggiungere alla collezione.

Kabak 6 – Non dà sensazione di essere particolarmente sicuro e tranquillo, ma alla fine l'Aston Villa punge pochissimo, non creandogli grossi grattacapi. (dall'89' Shaqiri sv – Arma della disperazione, dà il là al gol vittoria con un cross basso per Fabinho).

Phillips 6 – Idem come sopra, di incursioni degli ospiti se ne registrano veramente poche. Gol a parte, si scricchiola solo quando Trezeguet centra il palo.

Robertson 7 – Si fa la fascia un numero incredibile di volte, mettendo un energia che alla lunga contagia i compagni. Mette praticamente l'assist per il gol del pareggio di Salah con un bel tiro cross dopo una delle sue galoppate. Match di grande volontà.

Milner 6 – Non la sua miglior partita, ma alla fine il suo lo fa. Cerca di mettere ordine alla manovra e di sporcare le giocate avversarie. Un giallo forse un po' ingenuo per un giocatore della sua esperienza, ma anche sintomo di come la gara si fosse messa su binari difficili.

Fabinho 6,5 –
Addirittura più sicuro dei centrali quando deve andare in copertura. Fa ottimamente filtro in mezzo al campo, con McGinn che praticamente non si vede mai. La stoccata da due passi viene neutralizzata solo da un gran Martinez, poi proprio sul proseguio dell'azione arriva il gol vittoria.

Wijnaldum 5,5 – Il più spento del centrocampo Reds. Poco vispo in fase di inserimento e non sempre attento in fase di non possesso. Non è un caso se è il primo ad essere sostituito. Dal 70' Thiago Alcantara

Salah 7 – Resta il faro dei suoi. Come i compagni l'inizio di gara non è facile, con una chance fallita a tu per tu con Martinez. Resta però con la testa in partita, spinge e su una ribattuta è glaciale, insaccando bruciando la marcatura di Mings.

Firmino 6 – Prende il suo posto al centro dell'attacco e viene coinvolto spesso nella manovra, toccando spesso palla. Gli manca un po' di precisione e anche la fortuna non è dalla sua, il gol del pari gli viene annullato per un fuorigioco millimetrico. Cala parecchio nella ripresa. (dal 75' Manè 6 – Entra in campo con un impatto un po' così così, ha tanta, forse troppa voglia di spaccare il match trovano il gol. Lo dimostra nell'ultima occasione, quando anziché dare l'assist per un tris facile facile spara il tiro direttamente tra le braccia di Martinez).

Diogo Jota 6 – Gara troppo anonima per un giocatore del suo talento. Diverse le sbavature, dà il là all'azione del gol annullato a Firmino, ma per il resto a parte la corsa e qualche giocata dà poco altro alla squadra.

Aston Villa

Martinez 6,5 – Ottima gara del portiere argentino, sempre sicuro in uscita e soprattutto nella presa, fondamentale che sta un po' mancando ai portieri ultimamente. Sui due gol può far poco, si tratta per giunta di due ribattute dopo due sue ottime parate.

Cash 6 – Dal suo lato di grossissimi pericoli non ne arrivano. Quando però prova ad aiutare la squadra ad affondare viene punito dalla velocità avversaria, concedendo spazio. Ergo di discese ne fa pochissime.

Konsa 6 – Scricchiola un po' meno del compagno di ruolo, ma se i padroni di casa decidono di accelerare di spazio in area ne trovano.

Mings 5,5 – Quando il Liverpool decide di affondare soffre. Salah lo brucia, anche sul gol di Alexander-Arnold troppi spazi per i tiri dei Reds.

Targett 5,5 –
Stessa sorte del dirimpettaio, non può sganciarsi più di tanto perchè c'è da fare la guardia sulla fascia. Ci riesce fino nel finale, quando Shaqiri, grazie alla maggior freschezza, lo manda fuori giri e dà il via al gol vittoria.

Douglas Luiz 6 – Copre abbastanza bene, con i pericoli per i suoi che arrivano sulle fasce. Da il là al gol di Watkins.

Nakamba 6 – Fa buona guarda lì in mezzo, dove il lavoro da fare in fase di contenimento non manca. Non era semplice contenere i velocisti del Liverpool, ma il mediano tiene la posizione discretamente. (Dal 67' Barkley 5 – Entra, viene trovato solo per due volte e per due volte perde il manico. Contro una squadra contro il Liverpool sono cose che si pagano e alla fine arriva la beffa. Nella prima occasione è solo e si prodiga in un'inutile torre, nella seconda può fare ciò che vuole e perde tantissimo tempo. I Villans si aspettavano sicuramente tutt'altro ingresso da parte sua).

Traorè 6 – Le due ali dell'Aston Villa faticano a fare il loro mestiere, ma questo perchè c'è tantissimo lavoro da fare in fase di copertura. Non riesce così a farsi vedere praticamente mai in avanti, non aiutando i suoi ad alzare il baricentro, ma la mano che dà alla retroguardia è fondamentale. (Dal 69' El Ghazi 6 – Entra e come le altre ali deve più coprire che attaccare. Quando il Liverpool trova il vantaggio la squadra si riversa in avanti lui ci prova, trovando anche un bel colpo di testa a cui non riesce però a dare forza).

McGinn 5,5 – Non è Grealish e si vede. Inevitabilmente fa un po' rimpiangere il faro della trequarti. Riesce a farsi vedere poco, oscurato da Fabinho. Prova un paio di suggerimenti, ma troppo poco per essere efficace.

Trezeguet 6,5 – Tanta corsa, ci mette un'ora farsi vedere, ma poi risulta pericolosissimo quando innescato. Tanto sacrificio, sfiora il gol di un secondo vantaggio che sarebbe stato clamoroso. Esce in lacrime, c'è il timore che il ginocchio abbia fatto crack. (Dall'82' J. Ramsey sv)

Watkins 6,5 – Come prevedibile di palloni giocabili ne vede pochi. Uno lo butta in rete, l'altro lo dà a Trezeguet per un palo interno che urla vendetta. Ottima partita quindi pur facendosi vedere poco.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000