Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Argentina-Cile 1-1, le pagelle: Vargas "annulla" la magia di Messi. Vidal nervoso

Argentina-Cile 1-1, le pagelle: Vargas "annulla" la magia di Messi. Vidal nervosoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
martedì 15 giugno 2021 01:20Calcio estero
di Lorenzo Carini

ARGENTINA-CILE 1-1
Marcatori: 33' Messi (A), 57' Vargas (C)

ARGENTINA
Martinez E. 6,5 - Bravo a neutralizzare il calcio di rigore battuto da Vidal, ma non può far nulla per evitare il successivo tap-in vincente da parte di Vargas.

Montiel G. 6 - Buona prova sulla corsia di destra, anche se non ci sono state tantissime incursioni nella metà campo avversaria (Dall'86' Molina N. s.v.)

Quarta M. 6 - In difficoltà in avvio di partita sulle accelerazioni di Vargas e Meneses, prende le misure agli avversari col passare dei minuti riuscendo a disputare una discreta gara.

Otamendi N. 6,5 - Una certezza in fase difensiva per la nazionale di Scaloni: dalle sue parti, di fatto, non si riesce mai a passare.

Tagliafico N. 5 - Commette un fallo ingenuo su Vidal causando il calcio di rigore per il Cile e, di conseguenza, la rete del pareggio: l'errore pesa come un macigno sull'esito finale perché l'Argentina incappa nella terza "X" consecutiva.

De Paul R. 5,5 - Qualche giocata di grande classe ma nulla di più: servirebbe una maggior concretezza negli ultimi metri.

Paredes L. 6 - In totale controllo in mezzo al campo, non si vede mai in fase offensiva ma è lucido nel far girare la sfera da una parte all'altra del terreno di gioco (Dal 68' Palacios E. 6 - Prova difficile da giudicare visti i pochi palloni toccati)

Lo Celso G. 6,5 - Gioca ad alti livelli per oltre un'ora: ha il merito di essersi procurato il calcio di punizione poi trasformato in gol da Messi. Prova convincente anche in ottica futura (Dal 67' Di Maria A. 6 - Dà freschezza alla manovra, impiega una manciata di secondi per entrare in partita ma non riesce a rendersi pericoloso nonostante i numerosi tentativi)

Messi L. 7 - Dieci giorni fa un gol su rigore, oggi una rete direttamente da calcio di punizione: quando vede il Cile, almeno in tempi recenti, la "Pulce" non sbaglia mai. Col pallone tra i piedi fa tutto ciò che vuole.

Martinez L. 5 - Serata tutt'altro che brillante per l'attaccante dell'Inter, protagonista in negativo sul finire del primo tempo con un clamoroso errore a due passi dalla linea di porta: se avesse segnato, l'Argentina sarebbe andata sul 2-0 e probabilmente avrebbe portato a casa i tre punti (Dall'81' Aguero S. s.v.)

Gonzalez N. 6,5 - Una vera spina nel fianco per la difesa cilena, in particolare nel corso della prima metà di gara. Sicuramente uno dei più attivi nella squadra di Scaloni, si procura tantissime chance da gol ma davanti alla porta gli manca un pizzico di lucidità (Dall'81' Correa J. s.v.)

CILE
Bravo C. 6 - E' impossibilitato ad opporsi alla splendida punizione battuta da Messi. E' allo stesso attaccante argentino che, nella ripresa, nega la doppietta grazie ad una bella parata su una conclusione centrale.

Isla M. 5,5 - Il cartellino giallo rimediato dopo soli venticinque minuti incide negativamente sulla sua prestazione: spinge poco sulla fascia, limitandosi a difendere ma qui non si fa trovare sempre "sul pezzo".

Medel G. 6 - Giornata tutto sommato abbastanza tranquilla per il difensore centrale del Bologna nonostante le straordinarie capacità degli attaccanti avversari (Dall'83' Roco E. s.v.)

Maripan G. 6 - Vale lo stesso giudizio espresso per Medel: buona gara.

Mena E. 5,5 - Non è affatto semplice giocare dalla stessa parte di campo di un certo Messi: il numero 2 è chiamato a difendere per novanta minuti, ma spesso va in difficoltà.

Aranguiz C. 6 - Fa molto movimento anche in fase di non possesso, ma non basta per fare la differenza e spaventare l'Argentina.

Pulgar E. 5 - Il classe '94 della Fiorentina rischia l'espulsione per un fallo su Lo Celso al limite dell'area di rigore: questo intervento scomposto regala all'Argentina la punizione che porta al gol di Messi.

Vidal A. 5 - Si procura e fallisce un calcio di rigore ma per sua fortuna Vargas insacca sulla ribattuta. Troppo nervoso fin dai primi minuti, non va così lontano dalla doppia ammonizione in più di una circostanza: troppa foga (Dall'84' Alarcon T. s.v.)

Meneses J. 5,5 - E' il primo giocatore del Cile a proporsi in fase offensiva con una conclusione che però non spaventa minimamente Martinez: questa è anche la sua unica giocata degna di nota (Dal 90+2' Galdames P. s.v.)

Vargas E. 7 - Quando sente "profumo" di Copa America, si fa sempre trovare pronto: segna un gol che lo lancia ulteriormente verso la storia della Nazionale del Cile, la marcatura odierna ha un peso specifico enorme perché permette di cominciare l'avventura con un pareggio (Dal 77' Pinares C. s.v.)

Palacios C. 5 - Tocca una manciata di palloni in oltre un'ora di gioco: non riesce in alcun modo ad entrare in partita, è perennemente in difficoltà. Esce in precarie condizioni fisiche (Dal 76' Brereton Diaz B. s.v.)

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000