Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Il punto sul futuro di De Ligt: niente clausola pro Barça. Ma Raiola lavora già al futuro

Il punto sul futuro di De Ligt: niente clausola pro Barça. Ma Raiola lavora già al futuroTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 30 dicembre 2021, 13:00Serie A
di Marco Conterio

Matthijs de Ligt e le sirene di mercato. Che suonano sempre più forte, dalla Spagna e dall'Inghilterra. Non trovano conferma le voci delle ultime ore su una clausola 'speciale' per il Barcellona da 75 milioni di euro: fonti accreditate parlano infatti di un'intesa su una clausola rescissoria valida per tutti i club. Non c'è una comunicazione ufficiale sulla sua entità ma dovrebbe aggirarsi tra i 120 e i 150 milioni di euro. Una cifra comunque importante che permetterà alla Juventus di poter trattare al suo prezzo l'addio, eventuale, dell'olandese.

Le parole di Raiola e l'incontro col Barcellona
De Ligt è un giocatore che piace al Barcellona? Certo. Il summit delle ultime giornate a Torino tra Mino Raiola e Laporta, numero uno dei catalani, hanno avuto più temi di discussione. Erling Braut Haaland, Noussair Mazraoui ma chiaramente anche il futuro di De Ligt. Sul quale non molla da tempo la presa anche il Tottenham di Paratici e Conte, sul quale ci sono di fatto tutti gli interessamenti concreti delle grandi d'Europa. Sarà De Ligt a scegliere dove andare in futuro e le parole di Raiola, "è pronto per il prossimo step", fanno pensare che questo potrebbe essere molto vicino. Già in estate. Chiaro, le cifre sono proibitive per tutti, ma la maxi clausola la Juve l'ha inserita anche per tutelarsi tecnicamente. Ed economicamente. Perché quello dell'olandese sarebbe un addio pesantissimo per il progetto tecnico ma ossigeno fresco per le casse bianconere.

Primo piano
TMW Radio Sport