Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
live

RB Salisburgo-Milan, Pioli: "Non giochiamo peggio in Champions. Un buon pareggio"

LIVE TMW - RB Salisburgo-Milan, Pioli: "Non giochiamo peggio in Champions. Un buon pareggio"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 6 settembre 2022, 23:32Serie A
di Andrea Losapio

23.05 - Fra poco il tecnico del Milan, Stefano Pioli, commenterà in conferenza stampa la sfida contro il Red Bull Salisburgo, terminata 1-1.

Prende la parola Pioli. "Avremmo dovuto fare una partita straordinaria per vincere qui. Sicuramente è un buon pareggio perché gli avversari sono una buona squadra".

È un Milan dai due volti?
"Capisco la domanda, ma non è che giochiamo meglio in campionato e peggio in Europa. Se giochi così in A, rischi di non vincerle nemmeno lì. Se giochi a livello migliore, soprattutto dal punto di vista tecnico... Siamo andati sotto, ma abbiamo avuto un'occasione con Giroud che si poteva sfruttare diversamente. Nel secondo tempo siamo cresciuti, non farei molto distinzione fra Serie A e Champions. Se giochiamo ai nostri livelli, con qualità e ritmo, abbiamo possibilità di vincere le partite".

De Ketelaere è rimasto un po' fuori dal gioco rispetto al solito. C'è un percorso?
"Può essere che lo abbiamo trovato un pochettino meno, magari era marcato bene dal loro vertice basso. Non è stata una costruzione veloce e immediata per trovarlo un po' più libero. Inevitabile che gli serva del tempo di inserimento, anche Vranckx è un ottimo giocatore con grandi qualità".

Un dato: quattro volte nelle ultime sei partite il Milan è andato sotto. C'è un campanello d'allarme?
"Dobbiamo essere più attenti e più determinati, soprattutto sul gol loro, a livello numerico avevamo tanti giocatori sotto la linea della palla. È chiaro sia un dato negativo che va velocemente migliorato".

Cosa si aspettava dal Salisburgo?
"Non è una sorpresa, parlavo delle qualità, squadra veloce, tecnica, ben messa in campo. Ci aspettavamo di incontrare delle difficoltà. Il risultato di Zagabria è stato inaspettato, già le prossime partite presenta degli scontri diretti: saranno già passaggi importanti".

23.32 - Finisce la conferenza stampa.