Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Manchester United sogna, era dai tempi di Ferguson che non era in testa dopo 17 giornate

mercoledì 13 gennaio 2021 12:27Calcio estero
di Gaetano Mocciaro

Manchester United capolista solitario di Premier League. Non succedeva dal 2017-18 con José Mourinho in panchina e tanti futuri giocatori della Serie A in rosa, come Lukaku, Smalling, Mkhitaryan, Darmian e persino Ibrahimovic, anche se lo svedese era ancora fuori dai giochi per un grave infortunio rimediato nel finale della stagione precedente. In quel caso però eravamo solo alla terza giornata di campionato. E infatti dopo 17 giornate la squadra si ritrovava seconda a undici punti di distanza dai cugini del City. Di quella squadra, allora come oggi, c'era Paul Pogba. Il francese ha segnato la rete decisiva ieri sera contro il Burnley con una splendida girata al volo, deviata da un difensore avversario. Red Devils che ci credono davvero: 36 punti in 17 partite, +3 sul Liverpool, +7 sul Manchester City che però deve recuperare due partite.

Manchester United che recupera anche Edinson Cavani, che ha scontato tre giornate di squalifica a causa dell'incredibile equivoco nato dai social e bollato dalla FA come atto razzista. Una squadra che si sta compattando nonostante l'eliminazione dalla Champions League e dalla Carabao Cup. Per la prima volta, dall'addio di Ferguson, i tifosi iniziano davvero a sperare in una squadra capace di primeggiare in Inghilterra. Proprio sotto la guida di Sir Alex ci fu l'ultima fuga dopo 17 giornate: stagione 2012/13: 42 punti in classifica e +6 sul City. A fine stagione la squadra alzò l'ultima Premier League, chiudendo un'era irripetibile sotto la guida dello scozzese. Ne è seguita una lunga, dolorosa e costosa fase ricostruzione, che ha fin qui portato a qualche coppa ma tenuto ben lontana la squadra dal primeggiare in patria.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000