Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio, da Patric a Keita in attesa di Munoz: quando il colpo “cantera” funziona

Lazio, da Patric a Keita in attesa di Munoz: quando il colpo “cantera” funzionaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 23 giugno 2024, 08:00Serie A
di Lorenzo Beccarisi

La Lazio è a un passo dal chiudere il colpo Cristobal Munoz Lopez dal Barcellona. Trequartista classe 2005, lo spagnolo si svincola al termine della stagione dal Barça e la Lazio ha l’accordo per il suo arrivo a parametro zero. Un’operazione che potrebbe anche non essere l’unica sull’asse Spagna-Roma per quanto riguarda i giovani. La Lazio infatti sta monitorando diversi giovani delle cantiere iberiche e in passato i risultati sono stati estremamente positivi, anche se con qualche colpo “a vuoto”. L’ultimo in ordine di tempo è Mario Gila, preso da perfetto sconosciuto dal Real Madrid B. Nessuno sapeva delle qualità dello spagnolo, qualità che si sono viste nitidamente la scorsa stagione. Ora Gila è un punto fermo della difesa biancoceleste per il presente e soprattutto per il futuro.

Gli altri canterani del Barcellona

I colpi dalla cantera blaugrana sono stati tanti, a cominciare dalla doppia operazione Keita-Tounkara. I due attaccanti arrivano dal settore giovanile del Barcellona ed ebbero alterne fortune. Dopo aver vinto uno scudetto primavera da protagonisti. Keita ha fatto il grande salto e si è preso il palcoscenico, arrivando anche in doppia cifra in Serie A a livello di gol. L’esterno classe ‘95 si è poi perso tra Monaco, Inter e una testa che non sempre lo ha aiutato. Discorso simile per Tounkara a livello di testa, ma i picchi di Keita (Serie A e Champions) il classe ‘96 non li ha mai raggiunti. Chi invece era arrivato tra lo scetticismo generale e poi si è preso il cuore dei tifosi laziali è Patric. Proveniente dal Barcellona B lo spagnolo prima da terzino, poi da difensore centrale si è saputo ritagliare uno spazio grazie a fatica e sacrificio. Quello che il popolo laziale chiede ai suoi giocatori. Quello che dal primo luglio verrà chiesto anche a Cristobal Munoz Lopez.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile