Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Siena, Bellandi: "Occorre ripristinare la normalità: è mancata integrazione culturale"

Siena, Bellandi: "Occorre ripristinare la normalità: è mancata integrazione culturale"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 10 febbraio 2021 18:04Serie D
di Claudia Marrone

Giorni intensi in casa Siena, con la proprietà contestata e ora alla ricerca del nuovo allenatore.
Di questo convulso momento, come riferisce radiosienatv.it, ne ha parlato il vice presidente Andrea Bellandi: “E’ mancato un ruolo istituzionale. I tifosi giustamente guardano al risultato sportivo e non possono guardare altro, e di fronte ai risultati non potevano che essere in contestazione. Ti aspetti un ruolo diverso da parte di chi, in teoria, dovrebbe accogliere in un altro modo chi viene qua manifestando voglia di mettere a disposizione investimenti sulla città. Abbiamo perso un’occasione per poterci lavorare insieme”.

Prosegue poi: "L’obiettivo che ci siamo posti è di ripristinare una normalità, perché purtroppo la volontà della famiglia Gevorkyan, quella di riuscire a integrare un certo tipo di cultura e di scelte tecniche dalle proprie esperienze, si sono scontrate con un muro culturale troppo diverso e in evidente affanno di risultati. Tutto questo dura quattro partite, ma i tempi in Italia sono questi, il calcio non viene vissuto come una passione ma diventa un elemento di vita. In questo contesto ho trovato assolutamente normale e legittimo l’atteggiamento dei tifosi, meno quello delle istituzioni rispetto a una famiglia importante di imprenditori come quella Gevorkyan. Qua dobbiamo interrogarci sul fatto di come le istituzioni debbano integrarsi meglio rispetto a investitori di cui purtroppo abbiamo un grande bisogno, perché tutto puoi dire meno che l’impegno economico e sportivo che ci ha messo la famiglia non sia stato all’altezza dei soldi spesi e delle aspettative da un punto di vista progettuale. Il risultato sportivo sicuramente non è stato altrettanto dello stesso livello”.

E andando proprio alle istituzioni, conclude: "Da una commissione consiliare ti aspetti che non interpreti il proprio ruolo come a voler rappresentare una quota azionaria della proprietà, ma che dia le indicazioni da un punto di vista politico e non sportivo o societario, come viceversa è stato fatto. Se noi pensiamo di cacciare tutti quelli che manifestano voglia e intenzione di impegnarsi, come appunto Roman e Ruben Gevorkyan, bisogna avere delle alternative all’altezza. Ognuno faccia la propria parte: noi facciamo la nostra, il ds fa le scelte, il tifoso ha sempre svolto il proprio ruolo, ci auguriamo che lo facciano anche le istituzioni".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000