Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Gazzetta svela il contenuto della "carta segreta": la Juve non viene mai nominata

Gazzetta svela il contenuto della "carta segreta": la Juve non viene mai nominataTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 11 marzo 2023, 15:36Serie A
di Ivan Cardia

Un documento di sei pagine, nelle quali la Juventus non è mai nominata. È questo il contenuto, rivela gazzetta.it, della "carta segreta" Covisoc che gli uffici della Procura FIGC hanno consegnato ai legali di Cherubini e di Paratici, oltre che del club bianconero, dopo il decreto del Consiglio di Stato di oggi, che respingeva la richiesta di sospensiva avanzata dai difensori della Federcalcio.

Niente notitia criminis? Il documento affronta il tema delle plusvalenze, facendo esplicitato riferimento ai casi Chievo, Cesena, Perugia e Atalanta, ma non a quello che avrebbe poi visto protagonista il club bianconero. E un passaggio sarebbe giudicato chiave: “Sulla scorta di tali considerazioni in diritto, dalle quali questa Procura non può prescindere nell’esercizio delle proprie prerogative inquirenti e requirenti, è evidente che l’esercizio dell’azione disciplinare in questa materia, in una logica metodologica di continuità rispetto alle valutazioni già svolte nelle precedenti fattispecie disciplinarmente rilevanti esaminate, potrà essere utilmente perseguito ove emergano elementi sufficienti a corroborare la necessità di indagare su casi che fanno ragionevolmente ritenere la sussistenza di operazioni di scambio di calciatori fra due o più società professionistiche, in termini di sistematicità delle medesime operazioni di mercato, non già un’episodica operazione, finalizzati a sopravvalutare i dati di bilancio delle medesime società mediante, appunto, il sistema delle ccdd. Plusvalenze”. In sostanza, nella carta - datata 14 aprile 2021 - mancherebbe alcun riferimento alla notizia di un'ipotesi di illecito, proprio l'elemento che farebbe retrodatare l'inizio delle indagini, l'obiettivo dei legali juventini.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile