Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Il Milan Femminile avrà la sua Ibra: Kosovare Asllani è il colpo che può cambiare il nostro calcio

Il Milan Femminile avrà la sua Ibra: Kosovare Asllani è il colpo che può cambiare il nostro calcioTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 21 giugno 2022, 07:45Calcio femminile
di Tommaso Maschio

È del Milan il primo vero colpo di mercato della Serie A Femminile. La squadra rossonera, che deve trovare una sistemazione a Valentina Giacinti (Roma favorita, ma occhio alla Fiorentina dove ha giocato negli ultimi mesi), ha infatti deciso di puntare decisamente in alto andando a prelevare una vera e propria top player europea. Si tratta di Kosovare Asllani, svedese dalle chiare origini albanesi-kosovare, numero 9 delle scandinave e giocatrice duttile capace di giocare in ogni ruolo fra centrocampo e attacco. Una Ibra al femminile anche per le sue doti di leadership e la sua voglia di vincere che le ha fatto storcere il naso dopo l’argento conquistato agli ultimi Giochi Olimpici, il secondo consecutivo dopo Rio nel 2016 che va ad arricchire una bacheca dove trovano posto anche due bronzi: al Mondiale francese del 2019 e all’Europeo svedese del 2013.

Una calciatrice che con il più noto connazionale condivide anche un passato al Paris Saint-Germain, 39 reti in 59 presenze, con il singolare caso di aver firmato il contratto proprio nello stesso giorno di quel Ibrahimovic che oggi potrebbe riabbracciare al Milan (rinnovo dello svedese permettendo).

Classe ‘89, una lunga esperienza in uno dei club più importanti di Svezia come il Linkoping, dove ha giocato in tre periodi diversi, e poi l’esperienza statunitense con la maglia del Chicago Red Stars e poi le big europee: PSG, come detto, Manchester City e infine Real Madrid. Sempre lasciando il segno con le sue giocare, i suoi gol e il grande carisma che la contraddistingue. Quello del Milan per Asllani è un inseguimento che dura dallo scorso gennaio, quando il suo agente smentì la trattativa, e che arriva dopo una Juventus che aveva sognato di portarla in Italia già un anno fa venendo però battuta dal Real Madrid.

Il suo arrivo, se sarà confermato, è il segnale di quanti passi avanti abbia fatto il nostro calcio e la nostra Serie A, che si appresta a diventare professionista, visto che fino a pochi anni fa una top player internazionale come Asllani difficilmente sarebbe stata anche solo accostabile ai nostri club. Un colpo che può non solo cambiare gli equilibri, ma aprire anche all’arrivo di altre giocatrici di pari livello nelle altre big – dalla Juventus ovviamente passando per Roma e Inter – alzando ulteriormente il livello del nostro campionato e permettendo alle nostre giovani di misurarsi con campionesse spesso ammirate solo in tv. Un colpo che può cambiare, in meglio, il nostro calcio e avvicinarlo ulteriormente ai grandi campionati europei.