Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Milan-Lazio 2-0, le pagelle: Tonali sontuoso, Rebic c'è. Immobile nullo davanti e dannoso dietro

Milan-Lazio 2-0, le pagelle: Tonali sontuoso, Rebic c'è. Immobile nullo davanti e dannoso dietro
© foto di DANIELE MASCOLO
lunedì 13 settembre 2021 06:25Serie A
di Gaetano Mocciaro
MILAN-LAZIO 2-0 - 45' Leão, 67' Ibrahimović

MILAN (pagelle a cura di Gaetano Mocciaro)

Maignan 6 - Poco impegnato, sicuro su un paio di conclusioni non trascendentali. Saltano all'occhio i suoi lanci di piede, veri e propri assist per gli attaccanti.
Calabria 7 - Ha il merito di contenere nel miglior modo possibile Felipe Anderson e si prende gli applausi per alcuni interventi difensivi notevoli. Riesce anche ogni tanto a sganciarsi e nel primo tempo sfiora anche il gol.
Tomori 6.5 - Buona l'accoppiata con Romagnoli. L'inglese si nota meno del capitano ma la sua prestazione resta di ottimo livello grazie anche ad alcune belle chiusure.
Romagnoli 7 - L'ultima partita da titolare risale al 1° maggio. Si presenta contro la sua squadra del cuore in gran spolvero, sul pezzo e distinguendosi con un una chiusura provvidenziale su Immobile e altri ottimi interventi.
Théo Hernandez 6 - Ingaggia un duello con Pedro che porta a qualche scintilla. Si sgancia molto poco rispetto ai suoi standard, del resto meglio non esporsi troppo contro una
Kessie 6 - Animi contrastanti a San Siro al ritorno in campo dell'ivoriano, fondamentale per la mediana ma il cui contratto in scadenza rischia di pesare tantissimo sulla stagione. Francobolla Luis Alberto a centrocampo facendo molto bene, ha l'occasione per chiudere la partita su rigore ma spreca tutto. (Dal 61' Bakayoko sv - Nemmeno un quarto d'ora in campo per il francese, che si fa subito male. Dal 74' Bennacer sv).
Tonali 7.5 - Giocatore sempre più prezioso nello scacchiere di Pioli e l'impressione è che il sorpasso su Bennacer nelle gerarchie sia stato fatto a prescindere dalle condizioni dell'algerino. Lotta in mezzo, recupera palloni, ribalta l'azione con una precisione chirurgica. Guardate l'azione del 2-0 da chi parte.
Florenzi 6 - Partita disciplinata per l'ex Roma che si fa notare soprattutto per i ripiegamenti in difesa. Non troppo preciso in fase d'appoggio, pochi sussulti. (Dal 61' Saelemaekers 6 - Ordinaria amministrazione).
Brahim Diaz 6 - È il giocatore più in ombra dei rossoneri, l'impegno non si discute ma stavolta non riesce a illuminare San Siro. (Dall'80' Ballo-Touré sv).
Leao 7 - Buona parte del primo tempo mandando in difficoltà Marusic. Ha il merito di sbloccare la partita creandosi e finalizzando l'1-0. Nell'azione si vede tutto il potenziale del portoghese: velocità, forza fisica, abilità nell'uno contro uno. E stavolta fa vedere di essere anche freddo davanti al portiere. (Dal 60' Ibrahimovic 7 - Si ripresenta dopo 4 mesi e dopo sette minuti va in gol, giusto per far capire immediatamente che il re è tornato e non ha per nulla intenzione di abdicare).
Rebic 7.5 - Non è una prima punta e lo ha ampiamente dimostrato nel corso della passata stagione, non a caso la società è corsa ai ripari prendendo Giroud e Pellegri. Ma le circostanze l'hanno portato nuovamente a sacrificarsi e il croato si cala nella parte con grande dignità. Bravo nelle sponde, quasi manda in gol Calabria. Gli va decisamente meglio dopo: splendida triangolazione con Leao per l'1-0 e suo anche l'assist per Ibrahimovic.
Allenatore Stefano Pioli 7.5 - Azzecca tutto. Squadra propositiva ma allo stesso tempo equilibrata, in grado di contenere nel miglior modo possibile un avversario che si presentava forte di 9 reti in 2 partite. I giovani crescono a vista d'occhio e anche l'esplosione di Tonali è figlia del suo ottimo lavoro. Dopo i successi contro due avversarie alla portata come Sampdoria e Cagliari questo era il primo banco di prova. Ampiamente superato. Testa ora a Liverpool.

- - -

LAZIO (pagelle a cura di Pierpaolo Matrone)

Reina 5.5 - Una rete arriva da distanza ravvicinata, sull'altra manco può farci niente. Per il resto viene poco sollecitato, se non nel gioco coi piedi.
Marusic 5 - Torna titolare, ma la sua gara è complicata. Si fa superare più di una volta da Leao e Theo Hernandez, la catena rossonera che meglio funziona. Dal 64' Lazzari 5.5 - Il gol arriva dal suo lato, tre minuti dopo il suo ingresso in campo. Poi pian piano entra di più in partita, almeno difensivamente parlando.
Luiz Felipe 5.5 - Un paio di chiusure belle da vedere e utili, in avvio. Poi anche lui viene sorpreso più di una volta dalle incursioni avversarie.
Acerbi 5 - Sul 2-0 del Milan perde completamente di vista Ibrahimovic, l'unico uomo da tenere sott'occhio in quella situazione. Un errore in una partita in cui non è la solita garanzia difensiva.
Hysaj 5.5 - Resta legato alla linea, non la spezza mai e infatti da quel lato la Lazio soffre meno.
Milinkovic-Savic 5 - Kessié gli resta francobollato per tutta la partita e lo fa soffrire. Anzi, peggio: non gli fa mai vedere il pallone. Dal 75' Basic sv
Lucas Leiva 5.5 - E' il più preciso, quello che sembra più sul pezzo, ma la funzione di schermo davanti alla difesa non gli riesce come al solito.
Luis Alberto 4.5 - Un paio di palloni buoni gli arrivano, ma li sfrutta malissimo. Si nasconde tra le maglie rossonero, senza vedere mai la luce. E, di conseguenza, senza poterla accendere per il resto della squadra: da uno come lui ci si aspetta questo.
Pedro 6 - Nella prima frazione è l'unico a combinare qualcosa di buono. Si muove tanto, venendo in mezzo al campo e sulla linea dei centrocampisti per creare gioco. Qualche buona idea ce l'ha. Nella ripresa si vede meno. Dall'84' Raul Moro sv
Immobile 4.5 - Fa fatica a difendere palla spalle alla porta, fa fatica negli appoggi, fa fatica anche a trovare la posizione giusta. Nell'area avversaria si vede poco, nella sua fa guai: è lui a causare il penalty sbagliato da Kessié. Serata da dimenticare al più presto. Dall'84' Muriqi sv
Felipe Anderson 5 - Una fiammata in tutta la partita, con un cross puntualmente letto dalla difesa avversaria. Troppo poco. Dal 64' Zaccagni 5.5 - Ha un buon impatto nei primi minuti, poi si vede poco anche lui.
Allenatore Maurizio Sarri 5 - Si fa togliere ritmo e bel gioco dal collega Pioli, che gliela incarta perbene. Il Milan blocca la Lazio a centrocampo, i suoi mediani vengono tallonati dagli avversari. Lui s'innervosisce in panchina e comincia a protestare parecchio, senza però riuscire ad aggiustare la sua squadra. Due passi indietro rispetto alle prime due.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000