Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Sacchi sul nuovo allenatore del Milan: "Deve essere italiano, dico De Zerbi o Sarri..."

Sacchi sul nuovo allenatore del Milan: "Deve essere italiano, dico De Zerbi o Sarri..."TUTTO mercato WEB
lunedì 13 maggio 2024, 10:45Serie A
di Raimondo De Magistris

Arrigo Sacchi e il nuovo allenatore del Milan. L'ex commissario tecnico ne ha parlato nel corso di una intervista rilasciata alla 'Gazzetta dello Sport': "Molto, se non tutto, passerà dalla scelta del nuovo allenatore. Se parliamo di un giovane dico De Zerbi, quanto a esperienza suggerisco Sarri. Ma più del profilo conterà un’altra cosa, ovvero che il Milan decida convinto e che difenda la scelta. Con forza. La stessa che ebbe Berlusconi con me".

Poi in un altro passaggio ha aggiunto: "Ai tifosi consiglio di avere pazienza. Di fidarsi del club e di sostenere il Milan come ha sempre fatto. Si gioca e si vince con il collettivo, e il discorso vale anche per i tifosi: bisogna essere uniti con il club".

E ancora: "La proprietà attuale è arrivata da poco, questa è stata la seconda stagione di RedBird in rossonero. Il Milan oggi è un club virtuoso dal punto di vista economico, con i conti in ordine e questo va riconosciuto. La proprietà precedente, poi, operando nella stessa direzione di quella che è subentrata, è riuscita a regalare ai tifosi uno scudetto atteso undici anni. Stiamo parlando di un successo arrivato superando squadre che avevano speso di più, e in Italia ce ne sono almeno due o tre. I tifosi del Milan sono sempre stati molto importanti ma anche esigenti, si aspettano di vedere la squadra giocare bene e dare tutto, ma nella storia di un club esistono anche i momenti".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile