Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

...Davide Petrucci

...Davide Petrucci
mercoledì 01 settembre 2021 00:00L'altra metà di
di Barbara Carere

Davide Petrucci, ex calciatore del Manchester ora in forza all'Hapoel Beer Sheva, (squadra di Serie A Israeliana) e sua moglie Veronica si sono conosciuti ad Ascoli Piceno due anni fa. In esclusiva per la nostra rubrica Lady Petrucci ci racconta comeè nata la loro storia d'amore.
”Lavoravo come commessa in un negozio - confida Valeria - lui un giorno venne da me e come mi dice sempre, rimase folgorato dai miei occhi (ride, n.d.r.), in effetti da quel giorno non ci siamo più separati”.
È stato amore a prima vista?
“Dopo il nostro primo incontro, ci organizzammo e andammo a cena fuori in un ristorante del mio paese, e quella stessa sera dentro di me provai una cosa davvero strana e difficile da spiegare a parole, però posso dire che lì, capii che lui era l’uomo che volevo al mio fianco”.

Cosa ti ha fatto innamorare di lui?
“Forse ti sembrerà banale, Barbara, ma io mi sono innamorata di lui perché sa farmi ridere come nessuno mai, poi subito dopo mi sono innamorata di tutto il resto”.
Qual è un suo pregio?
“Ne ha tanti, ma quello che mi ha colpito di più è la sua bontà d’animo”.
E un difetto?
“Sarà che sono di parte e che sono innamorata di lui, ma per me non ha difetti”.
Com’è nella vita privata Davide Petrucci?
“Lui è molto dolce e premuroso, mi riempie di attenzioni e mi coccola tantissimo”.
Il ricordo più bello del vostro matrimonio?
“Non lo ricordo bene, anche perché ancora non c’è stata nemmeno una proposta, vorrei cogliere l’occasione per farglielo presente (ride, n.d.r.)”.
Il matrimonio non c'è ancora, però è nata la vostra primogenita?
“Si, il 5 luglio 2021 è nata la nostra principessa, si chiama Nicole e sono tanto grata alla vita, perché ci ha donato il più bel regalo che potessimo desiderare”.
Che papà è Davide?
“Un papà speciale, amorevole e apprensivo, sono davvero felice per mia figlia perché Davide con Nicole, è la fotocopia di come mio padre è con me e non avrei potuto chiedere e sperare altro di meglio per la mia piccola”.
In casa chi cucina?
“In casa cucino sempre io, però quando organizziamo cene a casa con amici l’addetto al barbecue è lui, guai se si avvicina qualcuno (ride,n.d.r.)”.
Quando vuoi prenderlo per la gola cosa gli prepari?
“Premetto che Davide con un po’ di olio e sale si mangerebbe anche un sasso da quanto è mangione, però noi generalmente seguiamo un’alimentazione molto sana e pulita, sia per via del suo lavoro, sia per i miei sensi di colpa se vedo la lancetta della bilancia salire, quindi quando mi azzardo un giorno della settimana a preparare una bella carbonara o qualcosa di più calorico, vedo gli occhi di Davide illuminarsi (ride, n.d.r.)”.
Come trascorrete il tempo libero?
“Davide ama molto il sole e quando il tempo ed il clima lo permettono lui si abbandona su un lettino con un libro che gli fa compagnia. E io molto volentieri mi aggrego a lui; d’inverno invece ci piace guardare film o serie tv, anche se lui dopo che ha letto il titolo di solito già è crollato. Con l’arrivo di Nicole però ora il nostro tempo libero è dedicato tutto a lei”.

È scaramantico?
“No, Davide non lo è, io si. Fino a pochi anni fa giocavo a pallavolo e ad ogni partita al mio polso destro doveva esserci un elastico nero altrimenti andavo in tilt, devo ammettere che è un mio grande limite (ride, n.d.r.)”.
Cosa detesti del suo lavoro?
“Detesto è un parolone però se proprio devo trovare un qualcosa che non mi piace, direi che detesto i ritiri, per il semplice fatto che non amo dormire senza di lui“.
E cosa ami invece?
“Del suo lavoro amo il fatto che ci permette di girare il mondo e penso che sia un privilegio poter vivere ogni anno in città o paesi diversi, ti arricchisce dentro; può essere duro perché comunque sei lontana dagli affetti però per fortuna, si tratta sempre di un breve periodo”.

Qual è la sua dimostrazione d’amore quotidiana?
“Coccolarmi, la mattina appena svegli. Mi riempie di coccole ed è il momento che amo di più della giornata”.
C’è qualcosa che vorresti dirgli attraverso questa intervista?
“Si vorrei tanto dirgli che sono orgogliosa di lui, che mi reputo una persona estremamente fortuna ad averlo incontrato e che mi ha reso la persona più felice al mondo per il regalo che insieme ci siamo fatti: la nostra bambina Nicole. Mi auguro che saremo sempre felici e se la vita ci mette alla prova, spero che insieme riusciremo a superare sempre tutto...insieme si può!”.
Grazie a Valeria per questa chiacchierata e prima di lasciarci il tuo saluto ai nostri lettori di TMW.
“Grazie a te Barbara e un saluto a tutti i vostri lettori dalla famiglia Petrucci”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000