Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Genoa, Gilardino: "Era una partita da prendere con le pinze, bene il rientro di Retegui"

Genoa, Gilardino: "Era una partita da prendere con le pinze, bene il rientro di Retegui"TUTTO mercato WEB
sabato 2 dicembre 2023, 17:31Serie A
di Lidia Vivaldi

Intervenuto ai microfoni di DAZN nel post partita di Genoa-Empoli, il tecnico rossoblu Alberto Gilardino ha analizzato la prestazione della squadra:

"Sapevamo che era una partita complicata contro un avversario ostico. C'è un po' di amarezza perché giocando in casa, e soprattutto andando in vantaggio, eravamo abituati a portarle a termine questo tipo di partite, ma l'Empoli è stato molto bravo a trovare il gol del pareggio. Noi nel finale abbiamo avuto delle situazioni per poter raddoppiare ma è stata una gara molto equilibrata. L'Empoli è stato bravo nelle ripartenze, in cui ci siamo fatti cogliere impreparati alcune volte, potevano farci male."

Il ritorno di Retegui:
"Mateo non era al 100% della condizione ma la volontà è quella di farlo giocare dal primo minuto, il ragazzo mi ha dato la disponibilità. Ha fatto la sua partita, è normale che gara dopo gara ritroverà la sua condizione. Anche Messias ha fatto molto bene, anche lui era da tanto che non giocava così tanti minuti. Tutta la squadra si è comportata nel modo giusto. Era una partita da prendere con le molle, l'Empoli è una squadra organizzata, allenata molto bene, ci portiamo a casa questo punto e ci prepariamo per la gara di Coppa Italia."

Malinovskyi?
"Anche lui si è comportato molto bene, sia da centrocampista che da seconda punta. Ha trovato di nuovo il gol. E' normale che con giocatori con grandi qualità tecniche come lui, Messias e Retegui, averli in piena condizione è un sogno per ogni allenatore. Non c'è mai stata questa opportunità ma ci auguriamo di averli presto in campo tutti insieme. Con il rientro di Gudmundsson sarà compito mio trovare l'assetto ideale, che sia a partita in corso o dall'inizio, avere giocatori in panchina che ti possono cambiare le partite è fondamentale per un allenatore. Ben venga per il Genoa e per me."

Il cerchio finale della squadra, cosa vi siete detti?
"Non vado mai nel cerchio con i ragazzi, è il capitano Badelj che parla. E' una cosa che si è creata già l'anno scorso, è un gruppo unito, che è focalizzato sull'obiettivo. Lavoriamo quotidianamente per migliorarci".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile