Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle del Napoli - Kvara potente ed elegante, Politano meritava di più. Rrahmani incorna

Le pagelle del Napoli - Kvara potente ed elegante, Politano meritava di più. Rrahmani incornaTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2024 @fdlcom
venerdì 17 maggio 2024, 22:50Serie A
di Dimitri Conti

Risultato finale: Fiorentina-Napoli 2-2

Meret 6 - Riscaldato da Beltran, le traiettorie disegnate da Biraghi e Nzola lo battono senza che abbia colpe reali. Per il resto qualche parata da repertorio base.

Mazzocchi 6 - Comincia guardingo, preoccupandosi di non perdere Kouame, quindi la sua prova cresce, specie nel secondo tempo. Il totale fa una sufficienza piena.

Rrahmani 7 - Si divincola con forza e mestiere dalla marcatura di Quarta e incorna di testa il primo gol della serata. Rischia di servire il bis nella ripresa, fuori di nulla.

Ostigard 6 - Ruvido nei contrasti e nel gioco aereo, riesce ad essere efficace nella ricerca degli obiettivi. Errori limitati al minimo, discreta attenzione nel complesso.

Olivera 6 - Nico Gonzalez è cliente difficile da gestire sia via cielo che quando la palla è a terra, decide di sacrificare la fase offensiva per non lasciarsi sorprendere.

Zambo Anguissa 6 - Non di rado arriva, con o senza palla, a proiettarsi nell’area di rigore avversaria. Presenza abbastanza costante in entrambe le fasi di gioco.

Lobotka 5,5 - Ingenuo quando tocca di mano fuori dalla sua area: dalla punizione arriva l’1-1 viola. Rischia di provocare rigore nel finale, il VAR lo giudica innocente.

Cajuste 5,5 - Rimane abbastanza defilato nella fase di costruzione, ha però un paio di opportunità di tiro che non sfrutta, calciando sempre con poca convinzione.

Politano 6,5 - Bello il cross con cui fa assist a Rrahmani, molto meno l’errore che apre la strada al 2-1 di Nzola. Sempre vivace, sbatte pure sul palo: meritava di più.
Dal 76’ Ngonge sv.

Simeone 5,5 - Ex di turno, al Franchi era stato fonte di lacrime per il Napoli, oggi spera di poter restituire qualcosa. Si sbatte perché succeda ma concretizza pochino.
Dal 76’ Raspadori sv.

Kvaratskhelia 7 - Già pimpante nel primo tempo, è il più vivo tra gli attaccanti azzurri. E a inizio ripresa si inventa il 2-2 con una punizione potente ed elegante.
Dall’86’ Lindstrom sv.

Francesco Calzona 6 - Deve vincere a Firenze per tenere vive le rimanenti speranze di conquistare un posto almeno nella prossima Conference League: nei primi venti minuti sembra un Napoli da missione speciale, che non lascia nulla, poi però in due minuti si fa ribaltare dalla Fiorentina. Nella ripresa ritorna sui binari della parità grazie alla magia di Kvaratskhelia, rinviando la certezza di non poter arrivare in Europa.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile