Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw radio

Rampulla: "Buffon può giocare fino a 45 anni. Juventus, vai su Donnarumma"

TMW RADIO - Rampulla: "Buffon può giocare fino a 45 anni. Juventus, vai su Donnarumma"
giovedì 08 aprile 2021 19:02Serie A
di Dimitri Conti

Michelangelo Rampulla intervistato da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini

L'ex portiere Michelangelo Rampulla è intervenuto in diretta su TMW Radio, nel corso della trasmissione Stadio Aperto con Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini, iniziando dalla vittoria di ieri della Juventus: "Dybala a Pirlo è mancato veramente moltissimo, è quello che ti dà superiorità numerica grazie al dribbling, arrivando al tiro con una bella facilità. Una variante importantissima per il gioco della Juventus".

I problemi della Juve sono a centrocampo?
"Non si è trovato il giusto equilibrio coi calciatori a disposizione di Pirlo. Ottimi, ma probabilmente non amalgamati benissimo. Quando il centrocampo soffre, con lui non solo l'attacco ma anche alla difesa".

Ripartirebbe con convinzione da qualcuno degli interpreti attuali?
"Ci sono equilibri anche economici da valutare. Bentancur è giovane, ma in generale come elementi sono molto validi. Pirlo quest'anno non è riuscito a sfruttarli al meglio ma con un anno in più d'esperienza potrebbero far meglio. Tra Rabiot, McKennie, Bentancur, Ramsey mi sembra un centrocampo solido".

Lei comprerebbe Milik?
"Sì, e l'avevo già detto quando c'era la voce. A me Milik piace, è un centravanti che fa gol, forte fisicamente e che sa fare reparto. Ci vuole qualcuno così, che sappia fare da spalla ai vari Ronaldo, Dybala, Chiesa e Kulusevski. Alla Juventus manca un Lukaku, solo che questo ce l'ha Inter".

Anche al Real Madrid c'era un grande nove con Ronaldo.
"Esatto, e c'è ancora. A Ronaldo devi garantire lo spazio creato da un attaccante forte, che sa fare reparto".

Marcello Lippi dt è idea che la convince?
"Averlo in società è soltanto un enorme valore aggiunto, la sua esperienza e il carisma che ha sono sotto gli occhi di tutti. Porterebbe un nuovo entusiasmo e un'enorme competenza sulle qualità, l'unico rischio è che l'allenatore possa essere in soggezione".

La Juve dovrebbe fare l'impossibile per prendere Donnarumma se lasciasse il Milan?
"Se ci fosse questa possibilità, sì, sarebbe uno sforzo ma ti garantiresti un portiere che ti copre per i prossimi 15 anni, il nuovo Buffon. E Gigi lo terrei sempre... Ha la forza mentale per giocare una partita al giorno. Szczesny per me è un buonissimo portiere, ma i fuoriclasse sono quelli che durano 10-15 anni. Ora ha avuto un attimo di flessione, ma vi dico davvero che il 70% del portiere va sul lato mentale".

Quanto durerà ancora Buffon?
"Parliamo di Buffon, non di un portiere qualsiasi. Se è a posto fisicamente può davvero giocare ancora per il carisma e le doti tecniche che ha. Per me può giocare fino a 45 anni, e l'ho detto pure a lui. Essendo un eterno ragazzino si diverte".

Si interrompe un lungo ciclo della Juve. Ora tabula rasa?
"Bella domanda... Dopo 9 anni di vittorie era nell'ordine naturale delle cose che ci fosse un calo. Hanno perso tanti punti all'inizio con piccole e medie squadre, e se non fai quelli i campionati poi non li vinci. In questi anni la dirigenza ha fatto un grandissimo lavoro, non so se arriverà ora qualcun altro".

Oltre Donnarumma, chi altro vede da azzurro?
"Ci sono dei portieri che stanno facendo bene, e non dimentichiamoci anche di Audero della Sampdoria, o Cragno a Cagliari e Silvestri al Verona. Meret sta facendo molto bene, non gli giova però essere avvicendato sempre con un altro portiere: più giochi, più cresci".

Stiamo vedendo il vero Zidane allenatore?
"Zizou è stato grandissimo quando giocava e lo è ora che allena, è di un'umiltà unica e forse questo gli permette di tirare fuori dai suoi ragazzi anche più del massimo. Noi in Italia dobbiamo pensare di più a far giocare i nostri giovani, e non a riciclare quelli che vengono via dagli altri campionati".

Abbiamo un problema nel considerare giovane chi non lo è più?
"Dobbiamo smettere di pensare che a 25-26 anni sei giovani, lo sei al massimo dai 18 fino ai 22, dopo cominci a maturare. Gli altri fanno così, noi siamo un po' mammoni, nella piena mentalità italiana".

Dove l'Inter ha avuto la meglio sulle avversarie?
"Nasce dalla presenza di Antonio Conte. Ha avuto la fortuna di aver avuto dei grandissimi allenatori come Trapattoni, Lippi, Ancelotti e Capello: ha attinto da questi, che sono gli italiani più vincenti al mondo. La scelta di ingaggiare Conte è stata felicissima da parte dell'Inter, è un grande lavoratore e ha le idee chiare. Sa tirare fuori il 120% da ogni calciatore, è questo il suo vero segreto".

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Milan, il ritratto di Maignan. Roma avanti, Fonseca verso i saluti a fine stagione
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000