Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Lazio, Sarri: “Io scontento? Non cado nelle trappole. Basic scosso dalla pistola”

LIVE TMW - Lazio, Sarri: “Io scontento? Non cado nelle trappole. Basic scosso dalla pistola”TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 4 febbraio 2022, 17:16Serie A
di Riccardo Caponetti
fonte Dall’inviato a Roma
PREMERE F5 PER AGGIORNARE LA DIRETTA

16.45 - Dopo le tante polemiche degli ultimi giorni, con la protesta dei tifosi a Formello, c’è molta attesa in casa Lazio per la conferenza odierna di Maurizio Sarri. Il tecnico, alla vigilia della trasferta di Firenze, prenderà parola nella sala stampa del centro sportivo biancoceleste alle 17. Segui la diretta testuale su TuttoMercatoWeb.com!

17.04 - Inizia la conferenza stampa

La Lazio è migliorata in difesa: cosa è cambiato?
“La squadra è più corta e compatta, aiuta maggiormente la linea difensiva. Domani ci misuriamo sotto questo aspetto. La Fiorentina ha fatto 29 gol in casa quest’anno: vedremo se siamo cresciuti da questo punto di vista”.

È un momento delicato questo?
“Nelle ultime 12 partite abbiamo perso solo contro Sassuolo e Inter: non è un momento delicato”.

Il mercato non è andato secondo i piani…
“Ti risparmio la fatica di concludere la domanda. Il mercato si è concluso, stop. Inutile parlarne. Qualsiasi tipo di discorso si può ritorcere contro la squadra. Quindi non c’è più niente da dire, dobbiamo fare meglio con questi giocatori e sono convinto che possiamo farcela. Non devo dare alibi ai giocatori”.

Com’è l’umore nello spogliatoio? Giovedì c’è stato un pranzo insieme…
“L’umore è buono, c’è serenità nel gruppo. Il pranzo di giovedì era già in programma. Volevamo fare una grigliata qui ma non è stato possibile, così siamo andati fuori”.

Cabral cosa può dare?
“Vediamo cosa ci può dare. Sono sincero, lo conosco poco, ma lo staff lo ha seguito. In questo momento fisicamente è indietro, ha avuto un infortunio di 45 giorni. Nei giorni scorsi lo abbiamo provato da esterno, poi vedremo se può fare la punta. Ma anche Felipe Anderson, con le sue caratteristiche, può fare il centravanti”.

Ha sentito Lotito?
“S, due o tre giorni fa. È un rapporto molto diretto. Gli dico quello che penso e lui lo stesso. Se è vero che non sono scontento? Non cado nelle trappole, ho 63 anni”.

Come si affrontano, con questa rosa, 7 partite in 22 giorni?
“Ora pensiamo alla Fiorentina, poi penseremo alle altre. Domani sarà difficilissimo, il rendimento dei viola parla chiaro. Bisogna essere molto concentrati, loro approcciano le partite in maniera massimale e violenta”.

Marusic ha problemi?
“Oggi era con noi, solo ieri è stato fermo. Aveva un po' di placche, il dottore ha preferito dargli un giorno di riposo con antibiotici”.

Come sta Radu? E Acerbi?
“Acerbi sta ancora lavorando da solo, penso che nel giro di qualche giorno possa tornare con noi, ma non ho la certezza fino al prossimo controllo che sarà martedì o mercoledì. Radu sta abbastanza bene, è in linea con l’ultimo periodo”.

Le impressioni su Kamenovic?
“Deve risolvere problemi burocratici, non è con noi in questo momento”.

Come sta Basic dopo la rapina?
“L’ho visto col viso bianco (ride, ndr). L’episodio l’ha un po’ scosso ma è normale, gli hanno puntato una pistola: già oggi era in campo tranquillo”.

17.14 - Finisce la conferenza stampa.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile