Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Tunisia-Francia 1-0, le pagelle: Khazri capitano vero, quanti flop nella squadra di Deschamps

Tunisia-Francia 1-0, le pagelle: Khazri capitano vero, quanti flop nella squadra di DeschampsTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Uefa/Image Sport
giovedì 1 dicembre 2022, 06:34Qatar 2022
di Dimitri Conti

Risultato finale: Tunisia-Francia 1-0

TUNISIA (a cura di Andrea Piras)

Dahmen 6,5 - Mai impegnato nel primo tempo, ci mette una pezza quando la Francia inserisce le sue bocche da fuoco come su Mbappé nei minuti finali compiendo un grande intervento. Nulla può sulla rete finale di Griezmann ma poi viene graziato dal direttore di gara e dal VAR.

Ghandri 7 - Peccato che parte con mezzo busto in posizione irregolare perché la giocata con cui sblocca il match è da attaccante puro. Sempre attento invece nella sua area.

Meriah 6,5 - Un colosso al centro della difesa. Riesce a neutralizzare la qualità e la freschezza del giovane Kolo Muani arrivando sempre prima sul pallone.

Talbi 6 - Sempre attento al centro dell’area sulle azioni della nazionale di Deschamps. Sceglie bene il tempo dell’anticipo e mostra anche una buona fisicità nell’opporsi agli avversari. Rinvia non bene di testa in occasione del pari di Griezmann poi annullato dal VAR.

Kechrida 6,5 - Trova spazio sulla destra dove agisce un centrocampista come Camavinga. Inizia molto forte cercando il fondo per il cross, in difesa rischia poco.

Skhiri 6,5 - Va alla riconquista di tanti palloni in mezzo al campo, da uno nasce il gol di Khazri, alzando sempre il ritmo della sua squadra. Innesca le azioni della sua nazionale cercando spesso la profondità.

Laidouni 7 - Con i campioni in campo e in panchina quest’oggi, è sua la prima grande giocata del match con un tunnel che taglia fuori Camavinga. Tanta quantità in mezzo al campo per lui.

Maaloul 6,5 - Spinge molto sulla fascia sinistra facendosi vedere e sovrapponendosi su Ben Romdhane. Ottima la quantità di cross che, grazie al suo piede educato, arrivano verso il centro dell’area.

Slimane 6,5 - Duella e mette in mostra grande qualità sulla fascia destra andando quasi sempre via all’avversario di turno e guadagnandosi anche un buon numero di corner o calci da fermo. Pericoloso nel primo tempo quando però non riesce a dare forza al suo colpo di testa da ottima posizione. Dall’83’ Abdi s.v.

Khazri 7 - Combatte da capitano vero, scalda i guantoni a Mandanda con una conclusione dalla distanza centrale ma comunque potente. E sblocca il punteggio con un’azione personale tagliando in due la difesa francese. Dal 61’ Jebali 6 - Entra molto bene in partita svariando su entrambi i lati del reparto offensivo cercando le aperture per gli esterni e andando a pressare i portatori di palla francesi.

Ben Romdhane 6 - E’ uno degli uomini più pericolosi della sua nazionale. Protagonista di ottimi strappi in velocità che mettono in difficoltà un esterno adattato come è Disasi. Cala quando i francesi trovano le giuste contromisure. Dal 75’ Chaalali s.v.

Jalel Kadri 7,5 - Nel finale l’episodio del gol annullato a Griezmann farà certamente discutere ma la sua nazionale non avrebbe meritato di uscire con un pareggio dal match. Incarta Deschamps, che ha schierato una formazione rimaneggiata, con l’aggressività e la volontà dei suoi giocatori che lasciano il Mondiale a testa altissima battendo i campioni in carica.

FRANCIA (a cura di Dimitri Conti)

Mandanda 6 - Dei due portieri che sono in campo è lui a risultare maggiormente impegnato, contro pronostico. Fatte un paio di parate, deve arrendersi al tocco morbido di Khazri.

Disasi 6 - Più centrale che stantuffo della corsia anche per struttura fisica, il difensore 24enne interpreta il ruolo del terzino "alla vecchia maniera", concedendo poco sul lato.

Varane 5 - Fascia al braccio ha il compito di guidare una retroguardia mai così poco oliata. Lo fa per quasi un'ora, poi però si vede tagliato fuori da Khazri troppo facilmente. Dal 64' Saliba 6 - Da quando entra in campo, la Tunisia smette di attaccare con intensità e convinzione, agevolandogli il lavoro.

Konate 6,5 - Migliore del pacchetto arretrato messo in piedi da Deschamps e, guardando più globalmente, anche della sua squadra. È difficile vederlo sbagliare un intervento.

Camavinga 5,5 - Adattato a terzino sinistro, denota qualche comprensibile limite di interpretazione. Non tanto nelle letture difensive quanto, ed è più strano, nel possesso.

Fofana 4,5 - Spinge con una gamba pimpante sulla fascia destra, difettando però di precisione in alcune situazioni offensive. C'è di più: dal suo pasticcio, Khazri va a fare gol. Dal 73' Griezmann 6,5 - Prova a dare la scossa e, per poco, non ci riesce anche con il gol dell'1-1 al 98°. Peccato per lui che venga visto un fuorigioco piuttosto dubbio.

Tchouameni 5,5 - A lui il compito di diga davanti alla difesa e fornitore di quantità per i Galletti. Non appare però irreprensibile nel leggere il furto di Khazri che porta al gol.

Veretout 5 - L'ex Roma trova la sua prima chance da titolare nel centrocampo dei Bleus, ma non la sfrutta. Poco coinvolto, in generale la Francia fa fatica nella manovra. Dal 64' Rabiot 5,5 - Tra tutti i vari subentranti è quello che convince e incide meno, che lascia minori tracce del suo passaggio sul campo.

Guendouzi 5 - Posizione ibrida la sua, difende la fascia sinistra ma in fase di possesso si accentra. Probabilmente non aveva chiaro lui per primo in quale ruolo dovesse giocare. Dal 79' Dembele sv.

Coman 5 - Gioca più accentrato del solito in partenza, finendo comunque per allargarsi causa inclinazione naturale. Sulla fascia destra per lui però questa volta non c'è gloria. Dal 64' Mbappe 6 - Deve rivitalizzare l'attacco della Francia e, dopo qualche minuto di assestamento, è quello che fa. Va vicino al pareggio, sia con tentato gol che assist.

Kolo Muani 5 - Per quasi novanta minuti si fa estrema fatica a trovare tracce di concretezza e pericolosità nella sua prestazione. Nel recupero per poco non fa 1-1, ma non basta.

Didier Deschamps 5 - La Francia è già qualificata e il ct si concede un ampio turnover, tenendo a riposo tutti i grandi big con persino il portiere cambiato. Il risultato è una sconfitta in cui i Galletti hanno giocato, di fatto, solamente nella mezz'ora conclusiva. Anche se ininfluente, brutto ko.

Primo piano
TMW Radio Sport