Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Consigli: "Sofferto l'addio all'Atalanta, mi sentivo come Berardi o Raspadori per il Sassuolo"

Consigli: "Sofferto l'addio all'Atalanta, mi sentivo come Berardi o Raspadori per il Sassuolo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 29 settembre 2022, 18:38Serie A
di Pierpaolo Matrone

Andrea Consigli, portiere del Sassuolo, ha rilasciato una lunga intervista a 'Dazn' in cui si è soffermato anche sulla sua carriera: "Io ho cambiato fondamentalmente due squadre, tranne i prestiti: sono cresciuto all'Atalanta, ho fatto tanti anni lì, mi sentivo come Berardi e Raspadori qui, frutto del settore giovanile, senso d'appartenenza e tutto. È stato sofferto l'addio all'Atalanta, non me l'aspettavo in quel modo, è stata una scelta particolare. Qui all'inizio ero un po' spaesato, era un ambiente molto familiare. A fine primo tempo a Verona, ricordo una scena agli inizi, c'era Di Francesco che urlava e il segretario entrò e si fece il caffè. Io ne parlai con Floccari e gli altri, mi dissero che erano normali queste cose. Ora queste cose non capitano più ma c'è ancora un clima di famiglia. I ragazzi qui senza l'ansia di prestazione possono esprimere il loro potenziale".