Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle dell'Empoli - Vicario evita la goleada, Akpa Akpro ultimo ad arrendersi

Le pagelle dell'Empoli - Vicario evita la goleada, Akpa Akpro ultimo ad arrendersiTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 3 giugno 2023, 23:00Serie A
di Matteo Vana

Empoli-Lazio 0-2

EMPOLI

Vicario 7 - Nel primo tempo blinda la porta con almeno un paio di interventi da applausi su Immobile e una respinta sul tiro di Luis Alberto. Nella ripresa nulla può sul colpo di testa di Romagnoli, ma pararla non sarebbe stato umano. Dal 84’ Ujkani 5,5 - Entra e subisce il gol di Luis ALberto sul quale, forse, poteva fare qualcosa in più.

Stojanovic 5,5 - Troppo timido sulla sua fascia, preoccupato soprattutto di difendere contro Pedro che di offendere sulla corsia dello spagnolo.

Walukiewicz 6 - Ingaggia un duello molto fisico con Immobile: paga qualcosa in velocità ma riesce a difendersi con il mestiere sfoderando anche un paio di belle chiusure.

Luperto 5,5 - Un primo tempo tutto sommato ordinato, senza grosse sbavature. Nella ripresa, però, fa saltare Romagnoli proprio davanti a lui senza opporre resistenza in occasione della rete.

Cacace 6 - Uno dei migliori dei suoi, capace di farsi vedere in avanti dando superiorità numerica dalla sua parte e anche in difesa sventando un paio di occasioni potenzialmente pericolose.

Grassi 5,5 - Si piazza in mediana cercando di proporre una regia attenta e di mantenere i ritmi bassi soprattutto per non concedere campo alla Lazio. Si sacrifica molto, con la conseguenza di non riuscire quasi mai ad accendere il gioco. Dal 56’ Henderson 5,5 - Entra per dare linfa e brio alla mediana, ma finisce per subire troppo il palleggio della Lazio.

Bandinelli 5,5 - Ci mette il fisico, battendola spesso sulla lotta per cercare di rubare più palloni possibili e schermare la propria difesa. Un compito che non sempre gli riesce facendogli commettere qualche fallo di troppo. Dal 75’ Haas sv

Akpa-Akpro 6 - E’ il grande ex del match, pronto a dimostrare il proprio valore. Gioca una partita intelligente, senza strafare e mettendo in mostra un paio di spunti interessanti. Uno degli ultimi a mollare.

Fazzini 5,5 - Il talento c’è e si vede; cerca di illuminare il gioco con un paio di numeri, ma non abbastanza per mandare i gol i compagni, Finisce per perdere intensità con il passare dei minuti. Dal 84’ Satriano sv

Cambiaghi 5,5 - Del reparto offensivo è quello che si spende di più: accelera, cerca di giocare il pallone venendolo a prendere a centrocampo, prova la conclusione anche se pecca di ingenuità nel finale quando prende il secondo giallo andando sotto la doccia in anticipo.

Piccoli 5,5 - Troppo poco mobile, non entra mai nel vivo del gioco. Non gli capita nessuna occasione, ma non può essere una giustificazione a una partita vissuta all’ombra. Dal 75’ Destro

Paolo Zanetti 6 - Il grosso del lavoro lo aveva fatto in precedenza, questa contro la Lazio non poteva certo essere quella capace di far pendere la bilancia da una parte o dall’altra.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile