Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
live

Spezia, Gotti: "Dragowski? Non abbiamo ancora notizie certe, ma l'infortunio non è lieve"

LIVE TMW - Spezia, Gotti: "Dragowski? Non abbiamo ancora notizie certe, ma l'infortunio non è lieve"TUTTOmercatoWEB.com
domenica 13 novembre 2022, 17:46Serie A
di Luca Chiarini
Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare la pagina!

17.00 - A margine del successo sul campo del Verona, il tecnico dello Spezia Luca Gotti è atteso nella sala stampa del Bentegodi per la conferenza post-partita. Vi proponiamo di seguito, con una diretta scritta, tutte le sue dichiarazioni.

17.39 - Inizia la conferenza stampa.

Ci aggiorna su Dragowski? La squadra ha saputo comunque reagire.
"L'infortunio di Dragowski non è lieve, come si evince dalle immagini. Non abbiamo ancora la sicurezza di cosa sia, ma il primo effetto è che non va al Mondiale. I migliori auguri al ragazzo, ovviamente. Due considerazioni: da sportivo devo sottolineare e ringraziare l'intervento del dottor Gatto del Verona, che ha aiutato il nostro staff a ridurre in campo la lussazione. E poi una su Zoet, che è entrato e ha fatto un'ottima partita, come successo poco tempo fa dopo che lo stesso Dragowski aveva avuto un problema fisico".

La reazione, si diceva, c'è stata.
"Per come la leggo io è il gol ad aver cambiato il trend della partita, fino ad allora a basso ritmo. È l'essere andata in svantaggio che ha smosso la squadra".

Quando si è schierato col 3-4-3 ha allargato la difesa del Verona.
"C'è un aspetto legato alla gestione delle partite, nel quale nel primo mese eravamo in difficoltà. Dopo la sosta la squadra si è sciolta sotto questo punto di vista, è già accaduto che facessimo secondi tempi di livello. C'è anche il segnale lanciato togliendo un centrocampista e mettendo un attaccante: da lì la partita ha preso la direzione che volevamo che prendesse".

Si aspettava un Verona così?
"Conosco bene il Verona e i suoi giocatori: oggi mi aspettavo il Verona di Juric e di Tudor, perché c'erano otto giocatori di quella squadra. Contestualmente, so cosa significa vivere la quotidianità in uno spogliatoio, e l'Hellas veniva da nove sconfitte consecutive: da un lato ci sono le potenzialità, dall'altro la paura. Ai miei ragazzi ho chiesto di essere pronti a reagire ai momenti della partita".

Nzola ha fatto una partita incredibile.
"Mbala non è stato 'solo' quei due gol, ma ha fatto una grande prestazione dentro la partita, con continuità. Sottolineavo il fatto che sempre più addetti ai lavori inizino ad intravedere le sue potenzialità".

17.47 - Finisce la conferenza stampa.

Primo piano
TMW Radio Sport