Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw

Maldini: "A Natale ero sicuro di vincere lo scudetto. Con Massara siamo una coppia di fatto"

TMW - Maldini: "A Natale ero sicuro di vincere lo scudetto. Con Massara siamo una coppia di fatto"TUTTOmercatoWEB.com
domenica 25 settembre 2022, 14:34Serie A
di Ivan Cardia
fonte Da Trento, Luca Cilli

La coppia formata da Paolo Maldini e Frederic Massara è uno dei segreti dietro i successi del Milan. Dal palco del Festival dello Sport, organizzato da La Gazzetta dello Sport a Trento, il direttore dell'area tecnica del club rossonero l'ha raccontata così: "Con Massara la coppia è di successo. Anche se siamo nati da un trio, c'era anche Leonardo. Quando lui andò via per rimanere al Milan chiesi di poter lavorare con Boban. Cercavo un direttore sportivo e tanti mi parlavano molto bene di Massara. Ci siamo conosciuti sul campo, da calciatore con il Pescara ci fece gol. Ho fatto un colloquio con lui per il ruolo di direttore sportivo e mi è piaciuto tantissimo. È un grandissimo lavoratore e conoscitore di calcio, ora siamo una coppia di fatto perché viviamo in simbiosi buona parte della nostra settimana. Kjaer, ad esempio. Lui ha insistito molto per prenderlo in prestito dall'Atalanta perché lo conosceva dai tempi di Palermo e Roma. Ha spinto tanto per prenderlo".

Credevate di poter vincere lo scudetto?
"Ero sicuro di vincere lo scudetto nella passata stagione, era anche un'idea da trasmettere. Mi è successo anche da calciatore. Con Ancelotti ad esempio mettemmo in giro l'idea di vincere la Champions League. Idem con Zaccheroni lo scudetto. Io sono un grande sognatore ed a volte è la base per arrivare al risultato massimo. Ero certo che ci poteva essere la possibilità di vincere lo scudetto, perché so cosa valeva la squadra. Lo dissi a Natale, prima del mercato invernale dove non avevamo budget. In quel periodo l'Inter prese Gosens, la Juventus Vlahovic. A quel punto venne fuori un piccolo budget ma dissi che non lo volevo perché noi eravamo forti così. Avevamo Kjaer infortunato, Romagnoli fuori e Tomori non al top ma decidemmo di puntare su Kalulu come centrale. Ma anche tutti gli altri sono stati protagonisti. Da Tatarusanu e mio figlio Daniel nel gol contro lo Spezia. Il gruppo in toto era coinvolto, qui è stato bravissimo anche Pioli".