Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il Venezia vola in finale playoff di Serie B, eliminato il Palermo. Mignani verso l'addio

Il Venezia vola in finale playoff di Serie B, eliminato il Palermo. Mignani verso l'addioTUTTO mercato WEB
© foto di Venezia
sabato 25 maggio 2024, 00:34I fatti del giorno
di Daniel Uccellieri

Il Venezia è la prima finalista dei playoff di Serie B, Palermo eliminato. La squadra di Vanoli, dopo aver vinto la gara d'andata in Sicilia grazie alla reti di Pierini, si è imposta anche al ritorno al Penzo. 2-1 il punteggio finale grazie alle reti di Tessman e Candela. A nulla è servito il gol del Palermo nel finale, con il tiro di Traoré deviato da Svoboda.I lagunari ora attendono l'esito di Cremonese-Catanzaro per conoscere l'avversaria in finale.

Le parole di Vanoli
"Avevo detto alla vigilia che non siamo un tipo di squadra che specula sul risultato precedente, se ci fossimo accontentati di gestire credo che avremmo avuto un bel po' di problemi. Per fortuna i ragazzi hanno capito benissimo cosa volessi da loro e l'interpretazione della gara è stata corretta. Nei primi 20 minuti ho visto un Venezia bello, spettacolare, in grado di pressare alto, di cambiare gioco con facilità e di andare al tiro in diverse circostanze. Nella ripresa ci siamo abbassati un pochino e il Palermo ha fatto emergere quelle qualità che conoscevamo, ma ritengo che abbiamo meritato questa finale. Dobbiamo goderci il momento, da domani mattina riprenderemo a lavorare in vista della finale e in attesa di conoscere il nostro avversario".

Le parole di Mignani
"All'andata è stata un'altra gara. Oggi il Venezia ci ha battuto e non c'è nulla da dire. Purtroppo siamo andati in svantaggio sul loro primo tiro nello specchio della porta, erano passati appena 4 minuti e la testa è diventata pesante. Hanno continuato a spingere approfittando delle nostre difficoltà, ma anche noi abbiamo creato qualche presupposto per pareggiarla pur soffrendo in alcune circostanze. Nella ripresa abbiamo provato a reagire, a dare un segnale, a crederci fino alla fine. Non è bastato. Sono arrivato a sette giornate dalla fine e ho cercato di metterci qualcosina del mio ricordando che il Palermo aveva fatto cose buone pur con alti e bassi che fanno parte di un percorso".

Mignani verso l'addio
Arrivato a Palermo dopo l’esonero di Eugenio Corini, Michele Mignani nonostante il contratto che lo lega fino al 2025 potrebbe salutare i rosanero anzitempo. Pochi risultati da quando è arrivato in rosanero ottenendo una sola vittoria in campionato e molti pareggi, poi il successo sulla Samp nella fase preliminare dei playoff e oggi l’eliminazione in semifinale ad opera del Venezia. Il Palermo non sembra orientato a confermare l’attuale allenatore. E per il futuro il nome caldo è quello di Paolo Zanetti, ex allenatore dell’Empoli con cui ci sono già stati dei contatti. Una possibilità molto concreta e che potrebbe entrare nel vivo a stretto giro di posta. Sullo sfondo c’è anche il profilo di Alessio Dionisi, altro nome tenuto seriamente in considerazione. Il Palermo programma il futuro, ripartirà da un nuovo allenatore. E Paolo Zanetti è in pole.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile