Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Nei prossimi 131 giorni Dejan Kulusevski dovrà guadagnarsi la Juventus

Nei prossimi 131 giorni Dejan Kulusevski dovrà guadagnarsi la JuventusTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 11 gennaio 2022, 08:00Il corsivo
di Raimondo De Magistris

Da oggi all'ultima giornata di campionato mancano 131 giorni. Sono i giorni che mancano alla fine della stagione della Juventus, a meno che la squadra bianconera non riuscirà a volare fino alla finale di Champions League, in programma il prossimo 28 maggio. Sono mesi decisivi per il futuro del club bianconero perché, mai come negli ultimi anni, la qualificazione alla prossima Champions sembra in discussione: nonostante il rocambolesco successo di Roma, la Juve resta attardata rispetto ad Atalanta e Napoli e non sembra godere delle stesse certezze. La risalita non è così scontata, soprattutto alla luce dell'infortunio rimediato da Federico Chiesa. Max Allegri ha perso uno dei suoi uomini chiave, colui che - ad esempio - ha riequilibrato il penultimo match col Napoli. Ma in generale, uno dei pochi in grado di creare imprevedibilità in un attacco troppo spesso abulico.

Domenica sera al posto di Chiesa è entrato Dejan Kulusevski. Un passaggio di consegne più che una sostituzione, in una serata che è stata - fin qui - tra le migliori del calciatore svedese in stagione. Non solo ha segnato, ma ha aiutato negli ultimi 30 metri una Juve brava a sfruttare il black-out della Roma per restare agganciata al treno Champions League.
Kulusevski in questa Juventus è il calciatore più simile a Federico Chiesa. E la prima notizia che arriva dopo il ko dell'ex Fiorentina, riguarda proprio lo svedese: non si muoverà da Torino. Se prima la Juve era disposta ad ascoltare offerte superiori ai 30 milioni di euro, ora Kulusevski resta perché perderlo anche numericamente è un lusso che la Juve non può più permettersi.

Non è una cattiva notizia per l'ex Parma. Anzi. E' dimostrazione di fiducia nei confronti di un ragazzo che nell'ultimo anno e mezzo ha patito il salto di qualità: soprattutto, ha sofferto un rendimento altalenante non solo per suoi demeriti, sicuramente non all'altezza di quell'Haaland a cui fu preferito nel dicembre 2019 da Paratici. Fu un errore di mercato clamoroso, ma di questo non ha colpe Kulusevski che resta un giocatore più che valido, oltre che ancora 21enne. Ora avrà 131 giorni per mettersi in mostra: non ci sarà troppa concorrenza, quindi per lui si spalancheranno le porte del campo. Dovrà farsi trovare pronto, dovrà dimostrare di essere da Juventus.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000