Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Uruguay-Corea del Sud 0-0, le pagelle: Godin intramontabile, Son Heung-Min infastidito

Uruguay-Corea del Sud 0-0, le pagelle: Godin intramontabile, Son Heung-Min infastiditoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 25 novembre 2022, 06:38Qatar 2022
di Simone Lorini

Risultato finale: Uruguay-Corea del Sud 0-0

URUGUAY

Rochet 6 - Difficilmente giudicabile: sia lui che l'estremo difensore coreano non compiono parate, nonostante il buon numero di occasioni della gara. Nel finale sbaglia un rinvio in modo grossolano, ma viene graziato dall'attacco sudcoreano.

Caceres 5,5 - Tanta fatica, davvero tanta nel frenare la voglia di incidere di Son Heung-min, fisicamente straripante e nel momento migliore della sua carriera.

Godin 6,5 - Spaventa la Corea con un colpo di testa 'dei suoi' su calcio d'angolo, mentre dietro usa l'elevatissima dose di esperienza di cui è dotato per mettere la museruola agli attaccanti coreani.

Gimenez 6,5 - Firma una chiusura assolutamente decisiva su Son nella ripresa e si fa apprezzare anche in costruzione. L'affiatamento con Godin è consolidato e insieme formano certamente una delle migliori coppie difensive del Mondiale.

Olivera 6 - Le cose migliori le fa difensivamente, mentre sbaglia la misura di almeno un paio di suggerimenti offensivi che avrebbero potuto cambiare le sorti della sfida. Dal 79' Vina sv.

Valverde 6,5 - Va vicino al golazo nel primo tempo con uno stop volante più tiro a incrociare che finisce di poco alto. In generale è sicuramente il centrocampista più arrivo in termini di inserimenti e nel finale 'sfonda' il palo con un destro dai 30 metri che avrebbe meritato maggior fortuna.

Vecino 6 - Tanto lavoro oscuro per il centrocampista della Lazio, preferito a Torreira dal ct Alonso. Reggere i ritmi della Corea non è semplice, comunque non demerita. Dal 79' De la Cruz sv.

Bentancur 6 - Inizia la gara giocando a tutto campo: arretra costantemente al centro della difesa per aiutare la costruzione dell'azione, lasciando invece gli inserimenti offensivi a Valverde e Vecino.

Pellistri 6 - 66 minuti in stagione, disputati oltre un mese e mezzo fa: oggi Alonso gliene concede 88, arriva alla finale della gara con il serbatoio in riserva. Nella sua prestazione un paio di buone accelerazioni e un assist per Nunez, non sfruttato. Dall'88 Varela sv.

Suarez 5,5 - Impalpabile. La scelta del ct Alonso sorprende, ma solo per la caratura del giocatore sostituito: la prestazione del Pistolero è davvero scialba, con il poker di Kim che lo annulla totalmente nell'ora in cui rimane in campo. Dal 64' Cavani 6 - Aggiunge verve all'attacco, anche se di fatto non conclude mai verso la porta avversaria.

Nunez 6 - Alonso gli chiede di fare il tornante e per un'ora abbondante obbedisce, pagando chiaramente in lucidità quando arriva qualcosa di interessante in area di rigore. Quando i compiti difensivi diminuiscono fa qualcosa di buono anche davanti, pur senza strabiliare.

Allenatore: Diego Alonso 6 - Lecito aspettarsi di più quando ti chiami Uruguay, ma la sensazione è che la Nazionale del 2022 sia esattamente al centro della necessaria rifondazione, con tanti senatori in squadra (e titolari) e altrettante novità di buon livello che dovranno a breve guidare la Celeste.

COREA DEL SUD (a cura di Matteo Trevisi)

Kim Seung-Gyu 6 - Non viene quasi mai chiamato in causa e, quando lo fa, risponde presente.

Kim Moon-Hwan 6.5 - Primo tempo di grande spessore. Crea la superiorità numerica sulla fascia destra e serve un cioccolatino che Hwang Ui-Jo non scarta. Nel finale cala ma rimane attento nelle coperture difensive.

Kim Min-Jae 6.5 - Viene soprannominato The Monster ed è facile capirlo. Non sbaglia praticamente mai e limita le giocate del reparto offensivo avversario. Nel finale, nonostante un problema al polpaccio, non alza bandiera bianca.

Kim Young-Gwon 6.5 - Come per il suo reparto di reparto è impeccabile. Svetta su tutti i cross che passano nella sua area di rigore.

Kim Jin-Su 6 - Spinge meno rispetto al terzino della fascia opposta ed è impreciso in alcune giocate. Attento in fase difensiva, dove non fa respirare Pellistri.

Hwang In Beom 6.5 - Affrontare un centrocampo con Valverde e Bentancur non è mai facile ma lui non si fa intimorire e risulta utile in entrambe le fasi di gioco.

Jung Woo Young 6 - E' il più difensivo dei centrocampisti schierati da Bento e svolge al meglio il suo compito, limitando come può le iniziative avversarie.

Lee Jae-Sung 6.5 - Quando accelera Oliveira va sempre in difficoltà. Nella ripresa, complice la stanchezza, scompare un po' dai radar. Dal 75' Lee Kang-in

Na Sang-Ho 6 - Per avere il numero 10 in qualunque nazionale ci vuole personalità e lui dimostra di averne anche se risulta troppo frettoloso in alcune giocate. Dal 75' Son Jun ho

Son Heung-Min 6 - La maschera protettiva al volto sembra creargli qualche noia. Con il pallone tra i piedi, però, dimostra di avere una tecnica superiore rispetto a tutti i suoi compagni. Nel finale sfiora anche la rete con un tiro da fuori.

Hwang Ui-Jo 5 - La più grande occasione dei coreani capita sui suoi piedi. Una sorta di rigore in movimento che lui spara alle stella. Sprecone. Dal 74' Cho Gue-Sung 6 - Impiega meno di un minuto a rendersi pericoloso. Stop di destro e conclusione di sinistro che fa venire i brividi ai tifosi della Celeste

Paulo Bento 7 - Imposta la partita sulla pressione alta agli avversari e la sua trama di gioco ingabbia gli uruguagi che, nei primi minuti, faticano anche ad uscire dalla propria metà campo. Conquista un punto importantissimo che tiene vive le speranze coreane di approdare agli ottavi.

Primo piano
TMW Radio Sport