Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Fortunato: "Napoli fortissimo ma Milan e Inter lo affrontano solo due volte..."

ESCLUSIVA TMW - Fortunato: "Napoli fortissimo ma Milan e Inter lo affrontano solo due volte..."TUTTO mercato WEB
giovedì 23 marzo 2023, 18:40Serie A
di Lorenzo Marucci

Il campionato visto da Daniele Fortunato, ex centrocampista di Torino e Atalanta. "Inter e Milan - dice intervenendo al TMW news, il salotto televisivo di Tuttomercatoweb.com - potrebbero essere più vicine al Napoli. Sento parlare Inzaghi e Pioli ed è vero che questo Napoli è stratosferico ma i partenopei vengono affrontati solo due volte da queste squadre. Le milanesi hanno perso punti con formazioni che lottano per non retrocedere e ora entrambe sono indietro di tantissimi punti. E' mancata continuità e certi giocatori per varie situazioni non sono riusciti ad essere competitivi"

Il mercato del Milan è stato effettivamente un flop?
"Il giudizio ora non è positivo. Milan e Inter sono ai quarti di Champions ma il campionato ti dà l'indicazione del vero valore della squadra e le due formazioni sono mancate troppo. Il mercato del Milan poteva esser migliore. Leao? Non ha fatto quel che ci aspettavamo, non è sempre facile fare la differenza. Parliamo di giocatori importanti ma non di fuoriclasse. Può essere stata un'annata storta ma da Leao c'era da attendersi molto di più".

Conte-Inter sarebbe sorprendente?
"Sì, ma in positivo. E' dura a mio parere che torni con i nerazzurri ma l'Inter comunque se vuol cambiare tecnico deve andare su profili di questo genere. Inzaghi? In questi due anni poteva dare di più. L'anno scorso a mio parere lo scudetto lo ha perso la squadra nerazzurra, non lo ha vinto il Milan. Ad un certo punto l'Inter aveva sei punti di vantaggio e in sei-sette giornate ne ha persi dieci. Quest'anno sta facendo fatica. E' vero che Inzaghi ha vinto la Coppa Italia però il profilo dell'Inter è un po' più alto".

La Lazio intanto è seconda...
"Può farcela ad entrare in Champions ma credo che a Sarri sia comunque dispiaciuto uscire dalle coppe. Il tecnico biancoceleste ha ragione a volere molti italiani in squadra per creare un'identità: ai miei tempi lo straniero era più forte degli italiani o era del loro stesso livello. Ora è cambiata la situazione".

E l'Atalanta può farcela per la Champions?
"Lo stesso discorso fatto per la Lazio lo faccio per i bergamaschi. Eì lì in lotta e ha tutti mezzi per arrivare tra le prime quattro. Avrà alla ripresa la Cremonese e po il Bologna. La sqaudra di Gasp se la gioca e può anche non arrivare, il Milan e l'Inter invece devono arrivare"

© Riproduzione riservata
Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile