Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Ulivieri: "Napoli, per Garcia eredità difficile. L'Arabia mi fa un po' paura"

ESCLUSIVA TMW - Ulivieri: "Napoli, per Garcia eredità difficile. L'Arabia mi fa un po' paura"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 29 giugno 2023, 21:30Serie A
di Alessio Del Lungo
fonte intervista a cura di Lorenzo Marucci

Renzo Ulivieri, presidente dell'Associazione Italiana Allenatori Calcio, è intervenuto ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com per parlare di molti temi, a partire da quello che riguarda Roberto De Zerbi, tecnico che sta stupendo sempre di più anche in Premier League: "Ha fatto una grande esperienza. Credo che sia l'esempio degli allenatori italiani, sempre in evoluzione, che vogliono andare avanti e non si fermano sul piano tattico, tecncio e del gioco. La nostra è una categoria all'avanguardia nel mondo".

Che eredità raccoglie Garcia da Spalletti?
"È un'eredita difficile perché Spalletti ha fatto cose eccezionali. È un allenatore esperto, sempre carico di novità... Ha realizzato un'opera d'arte. Non sarà facile prendere in mano il Napoli. Se non dovessero cambiare gli uomini, dovrebbe solo aggiungere qualcosa. È difficile aggiungere qualcosa per migliorare questo Napoli, ma Garcia potrebbe esserne capace".

L'obiettivo sarà crescere in Champions?
"Potrebbe essere. Il Napoli è uscito dalla Champions in un confronto molto difficile, credo che sia l'obiettivo principale del Napoli".

Cosa pensa delle offerte faraoniche provenienti dall'Arabia Saudita?
"Mi fa un po' paura perché tanti potrebbero essere presi dal denaro facile. Il nostro e il calcio è un mestiere molto complesso, le vie brevi non servono. Tanti a fine carriera potrebbero andare là... Invito gli allenatori in crescita a stare in campionati come il nostro perché qui c'è la loro crescita".

© Riproduzione riservata
Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile