Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Il Cagliari non approfitta del parziale di Salerno: all'intervallo è solo 0-0 con il Venezia

Il Cagliari non approfitta del parziale di Salerno: all'intervallo è solo 0-0 con il VeneziaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 22 maggio 2022, 21:52Serie A
di Niccolò Pasta

Non approfitta del momentaneo ko della Salernitana il Cagliari, che al Penzo contro il Venezia resta bloccato sullo 0-0 dopo il primo tempo. A fare la partita, in realtà, sono proprio i veneti di Andrea Soncin, che più volte hanno sfiorato il vantaggio. Cagliari un po’ bloccato, “colpa” anche della pressione di dover vincere: poche occasioni e tanta confusione in fase di costruzione.

Johnsen si divora l’1-0, di Joao Pedro l’unico squillo sardo
Come detto, è il Venezia ad andare più vicino alla rete dopo i primi 45’. La squadra di Soncin, dopo appena quattro minuti, ha una chance enorme con Dennis Johnsen, che liberato in area da Crnigoj, non trova la porta dal limite dell’area piccola, in uno contro uno con Cragno. Quella dell’attaccante norvegese resta l’occasione più grossa del primo tempo, con un Venezia che però con una conclusione di Peretz da fuori ha rischiato di trovare la via della rete. Per il Cagliari pochissime chance nitide, l’unico squillo è di Joao Pedro, che con caparbietà crede ad un pallone lungo in area Venezia e in acrobazia prova la deviazione a battere Maenpaa, senza però trovare la porta. Nella fase finale di primo tempo, primo cambio - forzato - per i sardi, con Lykogiannis che alza bandiera bianca per un infortunio che pare di tipo muscolare e viene sostituito da Marko Rog. Proprio l’ex Napoli, nelle ultime battute del primo tempo, tenta il colpo dalla distanza che assume un giro complicato per Maenpaa, che però riesce a respingere, seppur non in maniera spettacolare.

Primo piano
TMW Radio Sport