Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Italia-Belgio 2-1, le pagelle: Barella e Chiesa, che forza! Locatelli convince anche da play

Italia-Belgio 2-1, le pagelle: Barella e Chiesa, che forza! Locatelli convince anche da playTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 11 ottobre 2021, 06:34Serie A
di Raimondo De Magistris

Risultato finale: Italia-Belgio 2-1

Le pagelle dell'Italia (a cura di Raimondo De Magistris)

Donnarumma 6 - La prima da Capitano di questa Nazionale finisce con una sola rete subita nei minuti finali, ininfluente ai fini della vittoria. Una sola vera imperfezione al 69esimo, a cui rimedia pochi secondi dopo con un grande intervento. Impreciso in un paio di rilanci, fortunato sui tre legni colpiti dai diavoli rossi

Di Lorenzo 6 - Sempre un po' fuori tempo quando deve inserirsi in fase di possesso, riesce a limitare il Belgio in maniera piuttosto agevole dalle sue parti.

Acerbi 6.5 - Nel giorno in cui Chiellini è in panchina e non c'è Bonucci è lui a guidare la difesa. E lo fa nel migliore dei modi.

Bastoni 6.5 - Il ct Mancini lo conferma dopo una prestazione così così contro la Spagna e fa bene. Al fianco di Acerbi non commette sbavature.

Emerson Palmieri 5.5 - Le due traverse colpite dal Belgio nascono entrambe dalla sua corsia, così come il gol: volenteroso quando c'è da attaccare, spesso in ritardo quando però deve difendere.

Barella 7.5 - Il gol che sblocca la partita contro il Belgio è sempre il suo... Molto diverso però da quello dell'Europeo, un tiro al volo dal limite dell'area che era difficile da tenere basso: Barella però, ormai da un po' di tempo, è molto di più di un centrocampista tutto grinta e furore. Che qualità... Dal 70esimo Cristante s.v.

Locatelli 6.5 - Lui che anche all'Europeo è stato protagonista di questa Nazionale questo pomeriggio, nel suo stadio, è stato schierato in un nuovo diverso, in cabina di regia. Prestazione positiva, ordinato e preciso: una indicazione anche per Allegri?

Pellegrini 6 - Parte subito molto bene, nel vivo del gioco e intraprendente. Poi col passare dei minuti si adagia, si limita alla giocata semplice e a tratti esce un po' dal canovaccio della partita. Dal 70esimo Jorginho s.v.

Berardi 7 - Fin da subito si era capito che oggi era una giornata delle sue. Ha segnato dal dischetto, è vero, ma prima ha più volte messo in difficoltà il Belgio, con dribbling e tiri dalla distanza. Dal 92esimo Insigne s.v.

Raspadori 5.5 - Nel primo tempo è stato placcato dai possenti centrali del Belgio e ha trovato la profondità solo una volta, su un filtrante di Chiesa. Anche nella ripresa non trova sbocchi e Mancini lo ha richiamato presto in panchina. Dal 67esimo Kean 6 - Si muove con vivacità tra i centrali del Belgio, pur senza creare occasioni.

Chiesa 7.5 - Prosegue il suo momento di grazia, imprendibile quando parte il progressione. Come contro la Spagna non ha segnato, come contro la Spagna il migliore tra gli azzurri: mette più volte in difficoltà Courtois ed è lui a procurarsi il rigore del 2-0. Dal 92esimo Bernardeschi s.v.

Roberto Mancini 7 - Una bella Nazionale questo pomeriggio allo Juventus Stadium: giovane, propositiva e anche fortunata. Subito archiviata la sconfitta contro la Spagna, era quello che serviva per avvicinarsi nel migliore dei modi al match contro la Svizzera.

Le pagelle del Belgio (a cura di Andrea Piras)

Courtois 7 - Reattivo sulla conclusione dalla distanza, deviata da Denayer, di Berardi ma gli applausi sono tutti per la parata, da fenomeno quale è, di piede su Chiesa allo scadere del primo tempo. Si allunga ma non può evitare la rete sulla super conclusione di Barella, intuisce e tocca solo il rigore di Berardi.

Alderweireld 6,5 - E’ fra gli uomini più pericolosi della sua nazionale. Sugli sviluppi di corner impegna Donnaurmma che si supera in due occasioni nella ripresa su altrettante conclusioni potenti.

Denayer 6 - Va a chiudere sulle punte della nazionale di Mancini sempre a testa alta e fa ripartire l’azione dalle retrovie. Provvidenziale in alcuni frangenti salvando al sua porta. Nella ripresa va più in sofferenza.

Vertonghen 5,5 - Dopo 13 minuti viene ammonito da Jovanovic per un intervento rude su Berardi e rischia il secondo giallo colpendo sempre l’esterno del Napoli. Usa il fisico per arginare gli avversari.

Castagne 5,5 - Accompagna spesso l’azione sulla fascia destra duellando con Emerson Palmieri. Prova qualche taglio come quelli che faceva all’Atalanta ma non provocano pericoli all’Italia, in ritardo su Chiesa provoca il rigore del 2-0.

Witsel 6 - Ordinato in mezzo al campo. Gioca sempre al compagno più vicino senza mai buttare via il pallone. Buono anche il suo apporto in fase di non possesso.

Tielemans 5,5 - Prova anche ad alzare il proprio raggio d’azione arrivando a ridosso dell’area di rigore per servire le punte. Meno dinamico nel secondo tempo specie in fase di interdizione (Dal 60’ De Bruyne 6,5 - Entra per dare qualità alla manovra. Suo l’assist per il gol di De Ketelaere).

Saelemaekers 6 - Sua una delle occasioni più clamorose del primo tempo. Conclusione violenta che però va a sbattere all’incrocio dei pali. Poco reattivo invece nell’avventarsi sulla respinta di Tielemans che precede il grande gol di Barella (Dal 61’ De Ketelaere 6,5 - Fa un gran movimento su entrambe le corsie, riapre la sfida nei minuti finali).

Vanaken 6 - Sempre nel vivo dell’azione della sua squadra. Si accentra spesso catalizzando tanti palloni che distribuisce ai suoi compagni di squadra. Nel secondo tempo si vede meno.

Batshuayi 6 - Quando ha mezzo spazio riesce sempre a creare grattacapi come quando dopo sette minuti va vicino alla rete mentre nella ripresa spacca la traversa con una conclusione potente dall’interno dell’area.

Carrasco 6 - Sempre pericoloso quando ha la palla al piede. Punta Di Lorenzo sulla corsia di sinistra rientrando per andare alla conclusione ma anche cercando il cross per il centro dell’area. Nel secondo tempo è più controllato dal terzino del Napoli e scheggia il palo alla sinistra di Donnarumma (Dall’89’ Trossard sv).

Roberto Martinez 6,5 - Le assenze di Hazard e soprattutto di Lukaku pesano eccome. La sua squadra però gioca bene creando diversi pericoli alla porta di Donnarumma ma è sfortunata colpendo ben tre legni.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000