Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle della Roma - Difesa impeccabile, Abraham sfata il tabù Olimpico. Dybala, che mancino

Le pagelle della Roma - Difesa impeccabile, Abraham sfata il tabù Olimpico. Dybala, che mancinoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 4 febbraio 2023, 20:04Serie A
di Pierpaolo Matrone

Risultato finale: Roma-Empoli 2-0

Rui Patricio 6 - Deve intervenire poco o nulla, tant'è che chiude la partita con due parate appena e neanche tanto complicate. Tanto basta per il clean sheet.

Mancini 6,5 - S'immola su ogni pallone, concedendo poco o nulla agli avversari. Provvidenziale su Caputo, va anche vicino al gol: una prodezza di Vicario gli nega la gioia.

Smalling 6,5 - Nel pre-partita Pinto conferma la volontà di rinnovargli il contratto. E non potrebbe essere altrimenti, in virtù della stagione (quasi) impeccabile. Impeccabile, come questa sua partita.

Ibanez 7 - Nessuna cantonata in fase difensiva e, soprattutto, ha il merito di stappare la partita con il suo cavallo di battaglia, il colpo di testa, dopo appena due minuti.

Zalewski 6,5 - Ventun'anni, da poco titolare, ma sembra nato già con saggezza ed esperienza. Nel giorno in cui festeggia le 50 presenze in giallorosso ripaga la scelta di Mourinho di schierarlo titolare con una prova ordinata. Dal 94' Llorente s.v.

Cristante 6 - Un ottimo primo tempo, con quantità e pure qualità. Ma cala alla distanza, anche perché spesso è chiamato a coprire porzioni di campo troppo ampie.

Matic 6 - Stesso discorso fatto per il compagno di reparto: non ha il passo per fare da collante e infatti soprattutto nella ripresa si fa sorprendere un paio di volte alle spalle.

El Shaarawy 6,5 - Due gol nelle ultime due di campionato, conferma l'ottimo momento di forma con un'altra prova a tuttotondo e a tutta fascia. Attacca e difende, dribbla e ripiega. Indemoniato. Dall'84' Celik s.v.

Dybala 7 - Che il suo sia un mancino prelibato non lo scopriamo di certo oggi, ma le due traiettorie disegnate da calcio d'angolo per l'immediato doppio vantaggio lo certificano una volta in più. Dal 70' Bove 6 - Entra in un momento in cui c'è da sacrificarsi e si accoda al resto dei compagni.

Pellegrini 6 - Si mette al servizio della squadra e appare in crescita dopo una serie di prestazioni così così. La condizione non è ancora top, infatti non è ancora il miglior Pellegrini. Dal 94' Belotti s.v.

Abraham 7 - Si conferma la bestia nera dell'Empoli e trova il suo quarto gol in quattro match con gli azzurri. Stasera gli riesce la qualunque, di testa le prende praticamente tutte lui ed è proprio di testa che trova il suo primo gol in campionato all'Olimpico, sfatando un tabù lungo 10 mesi e mezzo. E ne avrebbe potuti fare almeno un altro paio.

José Mourinho 7 - Serviva una reazione di testa, dopo due k.o. consecutivi, ed è arrivata. I due gol nei primi 6' gli facilitano il gioco e confermano il grande punto di forza della sua squadra: le palle inattive, preparate magistralmente dallo Special One che adesso si gode il (temporaneo) secondo posto in classifica.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile