Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Processo Juve, la Corte d'Appello ha deciso: penalizzazione di 10 punti

LIVE TMW - Processo Juve, la Corte d'Appello ha deciso: penalizzazione di 10 puntiTUTTO mercato WEB
lunedì 22 maggio 2023, 20:50Serie A
di Redazione TMW
fonte Con la collaborazione del nostro inviato a Roma, Francesco Tringali
Su TuttoMercatoWeb.com tutti gli aggiornamenti in tempo reale

20.45 - La Juventus valuta il ricorso al Collegio di Garanzia presso il CONI - "Juventus Football Club prende atto di quanto deciso poco fa dalla Corte d’Appello della FIGC e si riserva di leggere le motivazioni per valutare un eventuale ricorso al Collegio di Garanzia presso il CONI. Quanto statuito dal quinto grado di giudizio in questa vicenda, iniziata più di un anno fa, suscita grande amarezza nel club e nei suoi milioni di tifosi, che, in assenza di chiare regole, si trovano oltremodo penalizzati con l’applicazione di sanzioni che non sembrano tenere conto del principio di proporzionalità.
Pur non ignorando le esigenze di celerità, alle quali la Juventus non si è mai sottratta nel corso del procedimento, si sottolinea che si tratta di fatti che debbono ancora essere giudicati dal giudice naturale".

20.30 - Ecco la sentenza: -10 alla Juventus - Questo il comunicato della FIGC in merito alla decisione odierna della Corte d'Appello che ha inflitto 10 punti di penalizzazione alla Juventus per il caso plusvalenze:

"Chiamata dal Collegio di Garanzia dello Sport a rinnovare la sua valutazione sulla sanzione da irrogare a carico della Juventus per il cosiddetto ‘caso plusvalenze’, la Corte Federale d’Appello ha sanzionato il club bianconero con dieci punti di penalizzazione in classifica da scontare nella corrente stagione sportiva.
La Corte ha altresì prosciolto dalle incolpazioni ascritte i sigg.ri Pavel Nedved, Paolo Garimberti, Assia Grazioli Venier, Caitlin Mary Hughes, Daniela Marilungo, Francesco Roncaglio ed Enrico Vellano".

15.30 - In serata è attesa la sentenza - La Corte Federale d'Appello già in serata dovrebbe comunicare in serata la nuova sanzione alla Juventus.

13.50 - Chiné lascia la procura - Il Procuratore Federale, Giuseppe Chiné, ha lasciato da pochi minuti la Corte d'Appello Federale, dopo aver chiesto 11 punti di penalizzazione per la Juventus nell'ambito del processo plusvalenze.

12.52 - Chiusa la discussione. Iniziata la Camera di Consiglio - Si è chiuso il dibattimento presso la Corte Federale d'Appello. Ora la riunione presso la Camera di Consiglio per decidere la nuova sanzione da comminare alla Juventus e ai suoi tesserati.

12.18 - Apertura in borsa molto negativa per la Juventus - Nel giorno della nuova udienza che porterà a una nuova penalizzazione in classifica, la Juventus ha aperto la sua giornata in borsa con un pesante -4.04%. Anche per questo motivo, il dispositivo della CFA è previsto dopo la chiusura della stessa.

11.40 - Prende la parola la difesa bianconera - Dopo le richieste del Procuratore Chiné, prende la parola la difesa bianconera. Da ricordare che l'udienza si sta svolgendo interamente da remoto.

11.05 - La richiesta del Procuratore Chinè: 11 punti di penalizzazione, 8 mesi di inibizione per i tesserati - Undici punti di penalizzazione, otto mesi di inibizione per i tesserati. E' la nuova richiesta del Procuratore Federale Giuseppe Chiné nell'ambito del processo plusvalenze a carico della Juventus che sta andando in scena quest'oggi presso la Corte Federale D'Appello.

10.30 - I punti su cui si baserà la difesa della Juventus - Il quotidiano 'TuttoSport' tratteggia la strategia difensiva della Juventus nel giorno in cui va in scena presso la Corte Federale d'Appello la nuova udienza in merito al processo plusvalenze a carico della Juventus.
L'obiettivo del club bianconero è, da un lato, far prosciogliere i membri del CdA, e dall'altro fare in modo che questo proscioglimento incida in maniera corposa sui 15 punti di penalizzazione che furono inflitti nello scorso processo, ma su cui il Collegio di Garanzia del CONI ha chiesto di tornare.
Quanto al primo aspetto è stato scritto nelle memorie difensive e si sosterrà in arringa che esiste un modello di prevenzione, strumento con cui le società si tutelano rispetto ai comportamenti dei propri dirigenti, e questo deve quantomeno essere una attenuante. Come potevano i membri del Cda capire che si stessero facendo plusvalenze artefatte quando è ormai acclarato che non esiste un metodo oggettivo per stabilire le valutazioni dei calciatori? In una società, peraltro, in cui le competenze sono ben divise.
Quanto al secondo aspetto verrà sottolineato che passando da 11 a 4 dirigenti ritenuti colpevoli occorrerebbe intervenire in maniera non marginale sulla penalizzazione. Peraltro il principio di afflittività non implica necessariamente l’esclusione dalle coppe Europee. Anche passare dal 2° al 4° posto in classifica è afflittivo: ballano 10, 12 milioni di euro. La penalizzazione deve essere individuata in base a principi di equità e proporzionalità, se poi risulta non afflittiva in questa stagione allora la si può spostare alla prossima, ma non la si può gonfiare spropositatamente.

10.14 - Partito il dibattimento - E' iniziato il procedimento presso la Corte Federale d'Appello. Prende la parola il Procuratore Federale Chinè.

10.10 - Che cosa chiederà il procuratore federale Giuseppe Chinè? Il punto - A gennaio la sua richiesta fu di 9 punti di penalizzazione. Ma oggi questa sanzione rischia di non essere più afflittiva visto che la Juve è seconda e i 9 punti di penalizzazione potrebbero non bastare per estrometterla dalla Champions. Per avere una certezza matematica di afflittività, Chinè dovrebbe chiedere 15 punti di penalizzazione, la stessa penalizzazione comminata dalla Corte d'Appello su cui però s'è espresso il Collegio di Garanzia chiedendo di rimodulare.
Tradotto: servirà un piccolo sconto. Ma per far sì che la pena possa comunque essere afflittiva la richiesta potrebbe essere tra gli 11 e i 13 punti di penalizzazione.

10.05 - A presiedere il dibattimento c'è Ida Raiola La richiesta del Procuratore Federale Chinè molto probabilmente sarà afflittiva e punterà ad estromettere il club bianconero sicuramente dalla Champions League, se non addirittura da tutte le coppe europee. I Giudici che decideranno sul caso Juve-plusvalenze sono tutti diversi da quelli del verdetto pronunciato il 20 gennaio scorso che portò al -15 per i bianconeri poi 'sospeso' dal Collegio di Garanzia. Il presidente è la dottoressa Ida Raiola, presidente della sezione interna del Tar Veneto.

09.45 - Avrà inizio alle ore 10 il dibattimento della Corte Federale d'Appello in merito alla nuova sanzione da comminare alla Juventus in merito al Processo plusvalenze. Oggi, su indicazione del Collegio di Garanzia del CONI, si torna discutere in merito alle posizioni di sette ex membri del CdA bianconero e, conseguentemente, in merito alla penalizzazione da infliggere alla Juventus. Tutti gli aggiornamenti in tempo reale su TMW

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile