Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
esclusiva

Modena, Gagno: "Atteso promozione in B fino all'ultimo: forse è stato più bello così"

ESCLUSIVA TMW - Modena, Gagno: "Atteso promozione in B fino all'ultimo: forse è stato più bello così"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Claudia
giovedì 19 maggio 2022, 19:04Serie B
di Claudia Marrone

Si dice spesso che anche i portieri portano punti, perché tante volte una parata vale quanto un gol fatto. Poi ci sono anche portiere che non solo parano, ma segnano pure, e segnano gol pesanti che valgono...la promozione. Perché senza quel punto centrato contro l'Imolese, il Modena non sarebbe stato magari promosso in Serie B direttamente, come invece è stato.
E quella rete, pesantissima, l'ha segnata l'estremo difensore Riccardo Gagno; che, a stagione conclusa, si è raccontato ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com.

Un gol quasi surreale il tuo, che è valso la promozione: a mente fredda, ha preso massima coscienza di questo?
"E' stato fatto un gran campionato da parte di tutta la squadra, però effettivamente il mio gol è stato abbastanza determinante per il finale di stagione e la vittoria del campionato, anche se ci sono state tante partite risolte da altri miei compagni che hanno segnato gol pesantissimi. L'importante, comunque, era raggiungere l'obiettivo".

Anche perché c'era un avversario, la Reggiana, col quale c'è stato un estenuante testa a testa: quando vi siete accorti che ce l'avreste potuta fare?
"E' stato un bellissimo duello, anche se a distanza. Non c'era mai tempo per respirare e star tranquilli perché anche la Reggiana è una formazione di livello, ottimamente strutturata che a pari nostro poteva meritare e prendersi la B diretta, tanto che infatti fino all'ultimo non c'è stato niente di certo né per noi né per loro. E' vero che avevamo il vantaggio di due punti, ma si è dovuto attendere l'ultima giornata: alla fine è stato più bello così".

A coronamento della stagione anche la SuperCoppa: che sensazione è stata battere pure le altre due promosse?
"La SuperCoppa è troppo spesso un qualcosa che tanti sottovalutano o sminuiscono, ma alzare una trofeo è sempre bello. Quando ci siamo resi conto che ci saremmo giocati anche questo, abbiamo dato tutto perché lo volevamo: impreziosisce ulteriormente una stagione strepitosa".

Stagione strepitosa. Nel complesso si può definire così l'annata del Modena?
"S', bella e strepitosa, perché abbiamo centrato un obiettivo importante, la società è rimasta veramente contenta. Era il loro primo anno in attività con il Modena, è stata una grande soddisfazione salire subito di categoria".

A proposito di categoria. La Serie B ancora deve terminare, ma quest'anno ha regnato l'equilibrio: che campionato ti aspetti l'anno prossimo?
"Sarà un torneo sicuramente molto diverso dalla C, ma sono certo che, lavorando come abbiamo sempre fatto, riusciremo a dire la nostra anche in B".

© Riproduzione riservata