Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw radio

Schwoch: "Genoa, c’è stata una difficoltà generale nell'approccio al campionato"

TMW RADIO - Schwoch: "Genoa, c’è stata una difficoltà generale nell'approccio al campionato"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
venerdì 9 dicembre 2022, 20:34Serie B
di Tommaso Bonan

Piazza Affari con Cristiano Cesarini e Lucio Marinucci - Ospite: Stefan Schwoch

L’ex calciatore e allenatore Stefan Schwoch è intervenuto ai microfoni di Tmw Radio, durante la trasmissione Piazza Affari, per parlare di diversi temi inerenti alla Serie B.

Come vede la serie B e in particolare la Spal?
“È una delle squadre che sta deludendo d più, soprattutto perché la rosa a livello di qualità c'è. C'è qualcosa dal punto di vista strutturale invece che non funziona. Il tempo per rialzarsi c'è, ma se cambiando allenatore il risultato è lo stesso forse c'è qualcosa in più da valutare”.

Molte squadre che si erano strutturate bene stanno deludendo, come mai?
“Sì, ci sono squadre che stanno deludendo, come Como, Venezia, Cagliari, Genoa o Benevento. Da tutte ci si aspettava un campionato diverso.
Il Cagliari però può rientrare in corsa, così come il Genoa”.

Coda al Genoa finora ha deluso?
“Sicuramente il gioco di Blessin non ha mai favorito gli attaccanti. Io credo che ci sia stata una difficoltà generale nell'approccio del campionato. La rosa comunque è di valore e secondo me dovrebbe giocare con il 4-3-3”.

Il Venezia può risalire?
“Il Venezia ha cambiato molto e probabilmente ha anche pagato la poca esperienza dell’allenatore. Javorcic ha sicuramente avuto difficoltà nel comunicare con uno spogliatoio con tanti giocatori stranieri”.

Primo piano
TMW Radio Sport