Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw

Pres. Olbia: "Il Ds Tatti ha rinnovato per 2 anni. Possibile l'addio con Pisano e Giandonato"

TMW - Pres. Olbia: "Il Ds Tatti ha rinnovato per 2 anni. Possibile l'addio con Pisano e Giandonato"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Olbia Calcio
lunedì 4 luglio 2022, 11:04Serie C
di Claudia Marrone

"Siamo regolarmente iscritti al prossimo campionato di Serie C, e la cosa non è mai semplice e scontata, è sempre una conquista visto il basso livello di sostenibilità in categoria. Dobbiamo, a tal proposito, colmare il gap con i ricavi da stadio, e dopo i playoff mi aspetto una risposta a livello di abbonamenti: il progetto è cresciuto, ho grosse aspettative sui ricavi e sull'entusiasmo, che devono essere paragonabili alla nostra crescita": così, come raccolto da TuttoMercatoWeb.com (presente alla conferenza on line), il presidente dell'Olbia Alessandro Marino.

Che ha parlato poco prima del via della nuova stagione: "Abbiamo lavorato tanto, l'obiettivo è rimanere nella parte sinistra della classifica, e farlo dopo aver cambiato tanto, a livello di tecnica e giocatori: è questa la grande sfida. Sottolineo che il budget sarà invariato, cambieranno però le metodologie. Ma non Tomaso Tatti, il direttore ha rinnovato con contratto biennale con noi. Ed è stato proprio il direttore a sottoporci il profilo di Occhiuzzi: ho avuto modo di conoscere e parlare con il mister, è l'uomo giusto per noi. Ha un buon bagaglio di esperienza in B, ma le criticità della C sono diverse e lui sta studiando molto. Nel suo staff arriverà poi Luca Castricato, un valore aggiunto per quello che è il suo legame con il club". Il discorso va poi alla rosa: "Abbiamo rinnovato con Wan der Want tra i pali, e arriverà poi un profilo simile a Ciocci, che rimarrà a Cagliari, tra oggi e domani lo avremo, e in più ci sarà un terzo portiere che potrà però fare anche il titolare in Primavera. In difesa abbiamo rinnovato Brignani, Travaglini ed Emerson, poi ci saranno un paio di entrate e di uscite, anche dalla D, categoria nella quale abbiamo rinforzato lo scouting. Tornano Secci e Sanna, che va in prima squadra, mentre con Pisano parlerò in settimana, potrebbe anche smettere col calcio giocato. Passando a centrocampo, faremo anche un colloquio con Giandonato, nonostante un altro anno di contratto è possibile che le strade si separino. In mezzo, però, confermati La Rosa, Palesi e Occhioni, ci sarà poi un arrivo dalla D e due prestiti. Siamo inoltre felici di aver prelevato Biancu a titolo definitivo, aveva molte richieste ma ha scelto da noi, che lo consideriamo un punto fermo e lo valorizziamo: intanto ha firmato un triennale, vedremo se poi il prossimo anno ci saranno delle richieste. Davanti sono da valutare Udog, che ha una richiesta in B e due in alta C, Mancini e Saira. Ci saranno poi un arrivo a titolo definitivo e un prestito, ci siamo mossi con anticipo per questi colpi, e anche un terzo dalla D sul quale lavoriamo da un mese e mezzo. Uno di loro, però, non sarà Sau: ci ha fatto però piacere la sua apertura nei nostri confronti".

Altri innesti potrebbero poi arrivare dal Cagliari: "Chi pensa che non si abbia autonomia dai rossoblù è perché non conosce la nostra realtà, considerata ormai da tanti club di Serie A. Siamo un brand a sé, ma siamo felici di aver spesso aiutato il Cagliari nel valorizzare tanti talenti che hanno dato lustro anche alla C, e per noi il club rimane una partnership importante che va avanti".

Nota conclusiva, sui gironi del prossimo campionato di Serie C: "Non dovrebbero esserci variazioni. Ricordo che in passato c'è stato chi si è opposto all'inserimento dell'Olbia nel raggruppamento di nord ovest, ma il TFN chiarì che i club insulari, con l'insularità che sta entrando anche nella Costituzione, fossero inseriti nel girone dove c'era più comodità logistica. E per noi il Girone B è il logisticamente meno complicato, se appunto si guarda come raggiungere via mare o aerea le località, dovremmo esser li".