Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Domani parte l'Europeo Femminile: Italia pronta a stupire ancora dopo il Mondiale francese

Domani parte l'Europeo Femminile: Italia pronta a stupire ancora dopo il Mondiale franceseTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Tullio M. Puglia
martedì 5 luglio 2022, 07:45Calcio femminile
di Tommaso Maschio

Domani con la sfida fra le padrone di casa dell’Inghilterra e l’Austria prenderà il via l’Europeo Femminile che vedrà ai nastri di partenza anche la nostra nazionale che punta a confermarsi fra le migliori a livello continentale dopo i quarti di finale conquistati all’ultimo Mondiale. Un impresa non semplice visto che in Francia tre anni fa furono ben sette le nazionali europee che si classificarono fra le prime otto con l’unica eccezione rappresentata da quegli Stati Uniti dominatori e capofila del movimento calcistico femminile.

La prima sfida nella fase a gironi sarà subito molto impegnativa vista che metterà l’Italia di Milena Bertolini di fronte a una delle grandi favorite per la vittoria finale ovvero la Francia. Una squadra imbattuta da 16 gare consecutive (otto di qualificazione all’Europeo e otto di qualificazione al Mondiale) e che ha subito appena tre reti in queste partite diventando l’unica squadra a tenere la porta inviolata nel cammino verso questo Europeo, viaggiando a una media di cinque reti a partita. Una corazzata che ha in Katoto, vista l’assenza di Le Sommer, la trascinatrice con otto reti. Gli altri punti di forza sono il portiere di Peyraud-Magnin della Juventus e la coppia centrale del Lione Mbock Bathy-Renard. A centrocampo spicca l’assenza di Henry.

Le altre rivali saranno Islanda e Belgio, squadre sulla carta più abbordabili, ma da prendere con le molle. Le isolane sono infatti alla quarta partecipazione nelle ultime quattro edizioni e vantano ottimi precedenti con le azzurre avendo perso una sola volta, oltre 20 anni fa, in sette precedenti ufficiali. Le islandesi sono inoltre una squadra molto fisica che nella neo juventina Gunnarsdottir la stella in mezzo al campo, mentre in difesa c’è la milanista Arnadottir. In avanti occhio a Jonsdottir del Wolfsburg. Il Belgio infine arriva al suo secondo Europeo nella storia con la voglia di passare il girone dopo essersi qualificato senza mai pareggiare in otto gare: sette vittorie e una sconfitta con la Svizzera. L’Italia vanta uno storico positivo, ma nelle ultime tre gare le Fiamme Rosse hanno vinto per ben due volte. Tine De Caigny è l’elemento più pericoloso, 12 gol nelle qualificazioni, mentre sono due le giocatrici che militano nel nostro paese: Lemey e Philtjens del Sassuolo.

Tre gare che saranno visibili sia su Rai 1 sia su Sky e che Tuttomercatoweb.com che proporrà i live delle gare delle azzurre, con pagelle, commenti e approfondimenti sull'evento calcistico dell'estate.