Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lo spavento dopo 23 secondi, poi una grande reazione: Italia-Albania 2-1 al 45esimo

Lo spavento dopo 23 secondi, poi una grande reazione: Italia-Albania 2-1 al 45esimoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 15 giugno 2024, 21:49Euro 2024
di Raimondo De Magistris
fonte Dal nostro inviato al BVB Stadion di Dortmund, Germania

L'Italia è in vantaggio al termine del primo tempo della sfida contro l'Albania. A Dortmund, la Nazionale è subito inciampata in un clamoroso errore firmato Dimarco che direttamente con una rimessa laterale ha consegnato a Bajrami il pallone dello 0-1, ma poi ha immediatamente alzato la testa. Ha iniziato ad attaccare dopo lo 0-1 e al 16esimo minuto era già in vantaggio.
Non era facile reagire dopo un gol regalato quando il fischio iniziale ancora faceva sentire il suo eco, non era semplice reagire all'esultanza roboante di uno stadio quasi tutto dipinto di rosso. E invece l'Italia ce l'ha fatta, trovando in un quarto d'ora sia il pareggio che il sorpasso.

L'1-1 è stato firmato da Bastoni: sugli sviluppi di un corner, Pellegrini ha pennellato il pallone sul secondo palo dove il numero 23 della Nazionale ha potuto colpire indisturbato. Una manciata di minuti più tardi il 2-1 realizzato Nicolò Barella: dopo un tiro di Scamacca respinto, il centrocampista classe '97 s'è avventato sul pallone e dal limite dell'area ha lasciato partire un tiro su cui Strakosha non c'è arrivato.

L'Italia ha disputato un buon primo tempo. S'è presentata in campo con un 4-2-3-1 che in fase offensiva diventa un 3-4-2-1 con Chiesa e Dimarco a tutta fascia e Frattesi e Pellegrini alle spalle di Scamacca: tanti movimenti e pochi punti di riferimento che hanno messo in difficoltà l'Albania. Con la regia di Calafiori e Jorginho la Nazionale è riuscita a far girare in maniera pulita la palla e dopo un inizio frenetico, segnato dagli episodi, ha condotto la partita senza difficoltà. Dopo la mezz'ora ha anche sfiorato il 3-1 con Frattesi: imbeccato da Scamacca, il numero 7 s'è presentato tutto solo davanti a Strakosha e ha colpito un palo dopo la deviazione del portiere. Nel finale di frazione ci ha provato anche il centravanti azzurro: altra chiusura del portiere albanese. Ma l'Italia c'è, è avanti. Nonostante lo spavento iniziale.

CLICCA QUI per la diretta testuale di Italia-Albania.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile