Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Basta Calzona a questo Napoli? Se non altro il modulo è quello giusto per l'equilibrio

Basta Calzona a questo Napoli? Se non altro il modulo è quello giusto per l'equilibrioTUTTO mercato WEB
giovedì 22 febbraio 2024, 16:51Serie A
di Andrea Losapio

Francesco Calzona lo aveva detto. Non è possibile fare miracoli in pochi giorni. Quindi è chiaro che quanto visto al Maradona ieri sera fosse già nelle corde dei calciatori del Napoli. D'altro canto è difficile pensare che una squadra che aveva vinto lo Scudetto praticamente a novembre, una stagione or sono, possa essere peggiorata così tanto nell'arco di pochissimi mesi. Certo, prima c'era un Osimhen diverso - ieri un pallone giocabile e un gol, al netto di una condizione fisica non impeccabile - e probabilmente anche Kvaratskhelia in stato di grazia. Però con Mazzarri si percepiva proprio una fatica, sia dal punto di vista tecnico che da quello mentale.

Forse Calzona è riuscito non in un miracolo, ma almeno a rinfrancare l'ambiente. A far passare pochi concetti ma buoni, per riavviare la macchina. Arrivare in Champions è difficile, con il meno nove sul quarto posto. Certo, tocca tifare Lazio per eventualmente staccare la Germania e avere una squadra in più l'anno prossimo, ma questo è un altro discorso. Sicuramente il rischio è che il Napoli sia una bella mina vagante da qui alla fine della stagione, sia contro che a favore: può vincere con chiunque, ma perdere altrettanto.

Poi c'è la questione modulo. De Laurentiis aveva dato a Mazzarri una squadra che non era nelle sue corde, dal punto di vista tattico. Ci ha provato e riprovato, mentre Calzona mastica perfettamente sia i dettami di Sarri che quelli di Spalletti. Una scelta intelligente, chissà se tardiva. Poi ci sarà tempo a programmare il futuro.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile