Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
esclusiva

Gennari (Tuttosport): "Atalanta su un esterno. Zapata e Muriel? Cessione da valutare"

ESCLUSIVA TMW - Gennari (Tuttosport): "Atalanta su un esterno. Zapata e Muriel? Cessione da valutare"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 25 novembre 2022, 09:00Serie A
di Patrick Iannarelli

Un mercato complicato, in cui l'Atalanta dovrà muoversi cercando di sfruttare le occasioni - soprattutto per quanto riguarda i giovani - e in cui dovrà respingere gli assalti da parte delle big per un giocatore di prospettiva come Giorgio Scalvini. Ne abbiamo parlato con Fabio Gennari, firma di Tuttosport.

Mercato bloccato oppure ci saranno opportunità da sfruttare?
"Sarà un mercato temporalmente molto complicato perché fino al 10 dicembre è difficile che possa muoversi qualcosa di concreto, in quella data finiranno i quarti del Mondiale, vuol dire che le squadre di medio-alto livello che hanno giocatori che si sono messi in mostra e che possono cambiare un po’ il volto, saranno impegnati fino lì. Dipende dunque come escono dal Mondiale e che forma avranno. Sarà un mercato complicato più nelle cessioni che negli acquisti, tutti cercheranno di cedere prima di comprare. L’Atalanta da questo punto di vista ha un po’ di vantaggio perché comunque non deve fare chissà cosa, ma deve prima cedere per via della rosa larga. Dietro c’è una potenza, Pagliuca ha dimostrato di essere una realtà molto forte, poi nel 2022 hanno già speso oltre 100 milioni di acquisti, la tendenza ad investire se serve c’è".

Qual è il reparto in cui dovrebbe intervenire l'Atalanta?
"Ha bisogno di un esterno mancino, il nome di Borna Sosa è l'obiettivo numero uno, forse qualcosa in più di un obiettivo. Io poi andrei a prendere un Hojlund con le caratteristiche di Gomez o Ilicic, ovvero una seconda punta giovane ma “costosa”, ma con prospettive importanti. In quel ruolo l'Atalanta non ha un giocatore giovane su cui puntare".

Zapata e Muriel: l'Atalanta dovrebbe cederli o aspettarli ancora?
"Sono due giocatori che vanno per i 32 anni, due operazioni in uscita tra gennaio e giugno che l'Atalanta deve fare. Il rinnovo di Muriel è complicato, ha chiesto parecchi soldi e non sarebbe nemmeno logico, quindi essendo in scadenza nel 2024 vuol dire che in estate va ceduto. Io Zapata ci ragionerei per gennaio altrimenti cade tutto il discorso su Hojlund, un giocatore in cui sono stati investiti 17 milioni di euro: un giocatore del genere, pagato così tanto, deve trovare spazio".

Scalvini piace all'Inter e all'estero: qual è la strategia da attuare?
"Scalvini piace a tante squadre, ma siamo all’inizio di un ciclo giovane su cui devi provare a costruire. Oggi avrebbe più senso la cessione di Demiral: è un giocatore importante e del 98’, sarà un giovane pronto prima. Penso però che l’Atalanta debba avere la barra dritta su Scalvini e Okoli, se confermano la loro crescita sono due giocatori che tra qualche anno potranno valere ancora di più. Vista la presenza importante di Pagliuca, un imprenditore pronto ad investire, se vuoi cedere uno come Scalvini lo devi fare soltanto se arriva un’offerta irrinunciabile. Non mi pare però che le condizioni dell'Inter o in generale del calcio europeo possano portare alla possibilità di fare operazioni monstre su giocatori giovani".

© Riproduzione riservata
Primo piano
TMW Radio Sport