Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
esclusiva

Maifredi: "Juve, a CR7 non vanno chiesti compiti tattici. Con lui parti da 1-0"

ESCLUSIVA TMW - Maifredi: "Juve, a CR7 non vanno chiesti compiti tattici. Con lui parti da 1-0" TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 28 luglio 2021 16:08Serie A
di Lorenzo Marucci

La Juventus e anche il Bologna al centro della chiacchierata con Gigi Maifredi che ha guidato entrambe le squadre. "La decisione di fare Dybala vicecapitano - dice a Tuttomercatoweb.com - è la dimostrazione che alla Juve confidano nell'argentino e che possa tornare quello di anni fa con proprio con Allegri, ossia ad un livello alto. Loro ci sperano e pensano che torni quel giocatore: dargli fascia da vice è una spinta emotiva che può servire".

Allegri ha parlato di CR7 dicendo che avrà una responsabilità maggiore e ci sarà una gestione anche per lui
"io dico che avere Ronaldo è come partire da 1-0: se lo cambi non so se porti vantaggio o no. La squadra non può adattarsi ma vanno tenute in considerazione le sue caratteristiche. Non può esser ligio al modulo e la squadra deve capirlo. Spero che CR7 abbia tanto da dare e che sia rimasto convinto perché averlo al meglio è molto importante. Credo sia un valore aggiunto, non gli devi chiedere compiti tattici: è andare contro qualcosa che è nella sua testa. Del resto è uno dei più forti per vena realizzativa e intuizioni. Cambiarlo a fine carriera non è possibile, non ha più tempo di adattarsi ad un gioco diverso. Se dentro la squadra c'è qualcuno che dopo aver conquistato gli Europei pensa di aver qualcosa in più si sbaglia".

Da ex bolognese invece che pensa di Arnautovic?
"E' una bella belva, in senso buono. Non è mai domo, al Bologna farà bene ma la squadra deve supportarlo. Nel calcio c'è una frase che dice che tutti sono uguali, ma non è vero. Arnautovic va accettato per come è: lotta, è forte e va impiegato così".

Che sensazioni ha sul Bologna?
"Bisogna aspettare le partite vere: in partenza sono tutti forti. Occorre vedere se è stato creato un gruppo coeso".

Orsolini lo farebbe partire?
"Se c'è qualcuno che lo vuole sì... Non ti cambia la vita: guardando quel che ha fatto, è vero che era entrato nella cerchia della Nazionale ma poi è rimasto a casa. Ha qualità ma deve esser più protagonista e non centrare una partita e non avere continuità".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000