Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
esclusiva

Rossi: "Viola, Italiano il miglior emergente. Ma il club deve supportarlo"

ESCLUSIVA TMW - Rossi: "Viola, Italiano il miglior emergente. Ma il club deve supportarlo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
giovedì 15 luglio 2021 16:08Serie A
di Lorenzo Marucci

Delio Rossi commenta con un'analisi approfondita l'arrivo di Italiano alla Fiorentina e la sqaudra che potrà nascere. E dice a Tuttomercatoweb.com: "Tra i giovani è quello che ha dimostrato più capacità. Non era facile vincere in B e salvarsi in A dove non aveva la squadra superiore alle altre. Ora arriva in una piazza importante e pretenziosa ma ha fatto la gavetta e ha le spalle coperte. E' fondamentale, conoscendo il tipo di allenatore - che è uno che mi somiglia - che sia supportato dalla società"

Italiano vuole valutare i giocatori e ha parlato di una Fiorentina già adesso di buon livello: che ne pensa?
"Italiano mediaticamente non è Mou e sicuramente la Fiorentina è superiore alla Spezia e dunque entra in punta di piedi. Sicuramente servirà qualcuno adatto al suo sistema di gioco".

Ribery lo avrebbe tenuto?
"Come giocatore ha dimostrato di essere importante, lo avrei confermato, è di qualità. Nonostante l'età fa la differenza"

Che pensa del ruolo di Amrabat?
"Nel 4-3-3 sono fondamentali il centromediano metodista e il centravanti. Amrabat non mi pare abbia caratteristiche di play, mi pare più un giocatore da centrocampo a due. Nel Verona giocava in modo diverso dalla Fiorentina che verrà; è un giocatore che comunque si può adattare come centrocampista ma non come centrale. Però è un giocatore su cui la Fiorentina ha investito e occorre riciclarlo, le qualità le ha e occorre vedere perchè non le esprime".

Su Vlahovic c'è un futuro ancora da decifrare. Lei che ne pensa?
"Ha qualità, lo ha dimostrato l'anno scorso: a livello nazionale e internazionale è un giocatore futuribile, ma l'anno della consacrazione sarà questo: i giovani vivono di alti e bassi e devono confermarsi a certi livelli. Le qualità ci sono: non so se è adatto al 4-3-3 però ha forza fisica e profondità: la scadenza del contratto è comunque il 2023 e mi pare un ragazzo motivato e con la testa a posto e coinvolto".

Cosa deve fare Vlahovic per essere davvero da 4-3-3?
"Faccio un esempio: Immobile ha fatto sfracelli nella Lazio ma nel nel 4-3-3 di Mancini faceva fatica. In questo sistema devi devi saper giocare di sponda e con i compagni. Come dicevo, fondamentali sono il centromediano metodista e il centravanti che devono mettere in moto le due catene di destra e sinistra e il centravanti deve sapere quando venire incontro e quando andare in profondità..."

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000