Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
focus

I 10 colpi di mercato che dobbiamo aspettarci questa settimana

FOCUS TMW - I 10 colpi di mercato che dobbiamo aspettarci questa settimanaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 27 giugno 2022, 12:00Serie A
di Simone Lorini

Romelu Lukaku, Henrikh Mkhitaryan e Kristjan Asllani all'Inter - L'accordo è della settimana scorsa, l'annuncio imminente e l'arrivo a Milano già programmato: il Lukaku-day partirà la mattina presto con un volo privato da Olbia a Linate e poi via per le visite mediche da tenere tutto in giornata. E l'arrivo in ritiro? Simone Inzaghi vedrà i suoi calciatori, alcuni almeno, a parte dal 6 luglio, ma chi ha partecipato alle ultime partite con le nazionali arriverà alla Pinetina intorno al 14. Anche qui potrebbe però esserci un piccolo anticipo: l'arrivo di Lukaku, che ha saltato per l'infortunio l'ultimo impegno col Belgio, è previsto verso il 10-11. Questione di pochi giorni e anche Asllani sarà ufficialmente nerazzurro. Dopo l’accordo raggiunto con l’Empoli sulla base di 14 milioni di euro più 2 di bonus, a metà della prossima settimana il classe 2002 sarà a Milano per sostenere le visite mediche. Poi la firma su un contratto quinquennale, fino al 2027. Potrebbe servire anche meno per Mkhitaryan, che ha già effettuato i test fisici: nel caso dell'armeno si attende solamente l'annuncio ufficiale della società nerazzurra.

Matteo Cancellieri al Sassuolo - Praticamente definito il futuro dell'attaccante classe 2002, da poco entrato a far parte anche del gruppo della Nazionale di Roberto Mancini: l'anno passato ha collezionato 12 presenze in A con la maglia gialloblù, abbastanza per convincere il Sassuolo a investire su di lui e mettere le mani sull'ennesimo talento italiano. Le cifre: sei milioni nelle casse del Verona, un quinquennale al giocatore.

Alessio Cragno al Monza - Giornata di visite per il portiere ormai ex Cagliari, che sosterrà i test fisici prima di mettere la firma sul contratto che lo legherà al club brianzolo per i prossimi tre anni a 1,2 milioni di euro a stagione più bonus. Operazione conclusa, già oggi potrebbe essere il giorno giusto per l'annuncio.

Divock Origi al Milan - Anche in questo caso, manca praticamente solo l'annuncio: Il belga sosterrà le visite mediche domani, prima di essere ufficializzato come nuovo attaccante rossonero. 27 anni, il belga arriva a parametro zero dopo aver chiuso la sua esperienza al Liverpool e dovrebbe essere già oggi in città.

Milan Skriniar al PSG - Affare caldo ma non ancora caldissimo: l'Inter ha bisogno di monetizzare dopo aver concluso praticamente tre acquisti e con altri ancora in ponte. Lo slovacco è stato individuato come possibile sacrificio sull'altare dei conti, anche se la quadratura del cerchio con il PSG non è ancora stata trovata e in questi giorni la trattativa continuerà senza sosta.

Marcos Antonio alla Lazio - Visite mediche già effettuate, indice di liquidità ok, non ci sono più motivi ostativi per l'approdo ufficiale di Marcos Antonio in biancoceleste. Il centrocampista brasiliano ha già visitato alcune delle strutture del club di Lotito e dovrebbe essere annunciato nel giro di poco come primo acquisto estivo della Lazio.

Luca Gotti allo Spezia - Sarà questa la settimana della firma di Luca Gotti con lo Spezia, dopo che l'accordo per il club ligure era arrivato già diverse settimane fa. L'allenatore verrà annunciato il primo di luglio, dopo la scadenza del contratto con l'Udinese e firmerà un accordo annuale con opzione di rinnovo automatico in caso di salvezza.

Angel Di Maria e Paul Pogba alla Juventus - Dopo l'improvvisa accelerata della giornata di ieri, per la chiusura dell'affare è davvero questione di giorni. Cherubini al suo agente ha ribadito la proposta da 7 milioni per una stagione comprensivi di bonus, ma la richiesta del Fideo è di alzare l'offerta a 7 milioni di parte fissa più bonus per arrivare fino a 8-9 milioni in una singola stagione. Limati questi ultimi dettagli economici, Di Maria diventerà ufficialmente bianconero. Queste di pochi giorni e dovrebbe essere il momento anche di Pogba: l'incontro della scorsa settimana tra Rafaela Pimenta e il club bianconero è servito per sistemare gli ultimi dettagli e programmare lo sbarco a Torino dell’orma ex giocatore del Manchester United che, in attesa dell’ufficialità, può considerarsi a tutti gli effetti, nuovamente, un calciatore della Juventus.

Luka Jovic alla Fiorentina - Manca davvero pochissimo al traguardo per il nuovo attaccante viola: con il Real Madrid si tratta ormai di riuscire a definire gli angoli del prestito entro cui si svilupperà l'affare, già instradato. Il serbo è ansioso di affrontare una nuova sfida e quella proposta da Barone e Commisso è quella più intrigante.

Luis Henrique al Torino - Accordo sul contratto raggiunto tra granata e calciatore, proprio nelle ultime ore. L'ala brasiliana classe 2001 è a un passo dalla società di Cairo, che la scorsa settimana ha incontrato i dirigenti dell'Olympique Marsiglia e raggiunto l'accordo sulla base di un prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni di euro. Si aspetta, adesso, il definitivo ok dell'OM.