Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW Radio

Galia: “Chiesa mostra due facce. Un ottimo giocatore ma non un fenomeno”

Galia: “Chiesa mostra due facce. Un ottimo giocatore ma non un fenomeno”TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
mercoledì 19 giugno 2024, 06:15Serie A
di Lorenzo Di Benedetto
Piazza Affari
TMW Radio
Piazza Affari
Ospite: Roberto Galia Piazza Affari con Alessandro Sticozzi
00:00
/
00:00

L'ex calciatore Roberto Galia a TMW Radio, durante la trasmissione Piazza Affari, ha parlato del momento della Juventus.

Che sapore ha l’attesa della nuova Juventus?
“Per ora godiamoci l’Europeo. Il sapore comunque è quello di riuscire a ricreare un ambiente positivo per poter pensare a vincere qualcosa d’importante”.

La Juventus si sta liberando troppo facilmente di Szczesny?
“Szczesny è un po’ di anni che è alla Juventus, magari vuole cambiare aria e fare altre esperienze. Forse non percepisce più l’importanza che aveva fino a qualche tempo fa”.

Calafiori è il giocatore giusto per la Juventus?
“Innanzitutto è è italiano, e poi ha fatto molto bene al Bologna. Motta è stato bravo a fargli tirare fuori qualcosa in più. Penso possa avere un futuro roseo, ma bisognerà gestirlo nel modo giusto e fargli capire che la Juventus non è il Bologna”.

Chiesa in Nazionale si rivitalizza, mentre nella Juventus ha faticato di più. Come se lo spiega?
“È un giocatore che mostra due facce, in campionato non sempre è riuscito ad esprimersi al meglio. Rimane però un ottimo giocatore, in grado di rompere la partita, ma non è un fenomeno. In Nazionale forse ha altri stimoli, in più c’è un allenatore che lo ha messo nella condizione di far bene”.

Che idea si è fatto di Andrea Cambiaso?
“Gioca anche in mezzo al campo, è un giocatore tra i più determinati nella fase di costruzione difensiva”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile