Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

C'eravamo tanto amati. Lukaku gol d'addio? Il belga firma l'1-0 al Genoa

C'eravamo tanto amati. Lukaku gol d'addio? Il belga firma l'1-0 al GenoaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 19 maggio 2024, 22:36Serie A
di Patrick Iannarelli

Tanta fatica, ma alla fine sono arrivati i tre punti. La Roma cancella Bergamo e Leverkusen con una vittoria arrivata al termine di una gara tosta, piena d'insidie. Il Genoa non ha mai avuto intenzione di fare scampagnate romane, per i rossoblù è valsa la stessa regola di Milano: combattere fino alla fine, senza guardare in faccia nessuno. La banda di De Rossi però è riuscita a strappare tre punti che tengono vive le speranze Champions, anche se i calcoli da fare sono abbastanza complicati: l'Atalanta dovrà vincere mercoledì e arrivare quinta, altrimenti niente intrecci magici.

Poche emozioni
Il Grifone già salvo non ha voluto fare sconti nemmeno a una Roma ancora frastornata dal ko di Bergamo. La squadra di Gilardino ha retto l'urto gestendo alla perfezione le uscite palla al piede, i capitolini invece hanno faticato a trovare un Lukaku spento, poco reattivo negli ultimi sedici metri. Tra i più pimpanti Tommaso Baldanzi, ma al 23' l'ex Empoli non è riuscito a sorprendere Martinez con una conclusione di prima intenzione dopo il triangolo con Pellegrini. I tiri dalla distanza non hanno portato i risultati sperati, anche i rossoblù non si sono fatti vedere tantissimo dalle parti di Svilar, soltanto un colpo di testa di Vasquez e una conclusione di Retegui hanno impensierito il portiere della Roma.

La decide Lukaku
La ripresa è scivolata via all'insegna della confusione e della poca precisione. L'occasione più ghiotta dopo i primi quindici minuti ce l'ha avuta ancora una volta Lukaku, il belga però è stato murato dal solito Martinez. Il Genoa ha cercato di sfruttare le ripartenze, i capitolini si sono affidati invece a Paulo Dybala ed El Shaarawy, i due entrati nella ripresa hanno dato maggior vigore alla manovra offensiva.

Al 72' Paredes ha deciso di complicare la vita ai suoi protestando per un fallo non fischiato, subito dopo il giallo è arrivato il cartellino rosso per qualche parola di troppo nei confronti di Manganiello. Sono serviti 79 minuti per trovare l'invenzione giusta, è stato lo stesso El Shaarawy a pennellare il pallone per l'1-0 di Lukaku, forse l'ultimo gol della sua breve carriera giallorossa. Svilar invece ha salvato il risultato in pieno recupero con una gran parata sul mancino di Malinovskyi. Ora la palla passa alla Dea, altrimenti sarà di nuovo Europa League.

Rivivi la diretta testuale di Roma-Genoa su TuttoMercatoWeb.com!

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile