Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il dt dell'Albania: "La nostra forza è l'allenatore. Europeo? L'importante è esserci"

Il dt dell'Albania: "La nostra forza è l'allenatore. Europeo? L'importante è esserci"TUTTO mercato WEB
venerdì 8 dicembre 2023, 21:30Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Fulvio Pea, direttore del dipartimento tecnico della Federazione albanese, ha rilasciato un'intervista a Sportitalia in vista dell'Europeo, dove affronterà l'Italia, la Spagna e la Croazia nel girone: "Sono tanti anni che faccio calcio e so che l'importante è esserci, intanto. Poi ci prepareremo per quelli che saranno gli avversario. Abbiamo una prima grande forza che è l'allenatore. Una seconda grande forza che è lo staff. Ed una terza grande forza che è la squadra. Non un gruppo di calciatori, ma proprio una squadra, che sarà pronta ad affrontare team molto più esperti. Siamo certi di poter fare bella figura".

Al di là della difficoltà del girone, sarà un'emozione affrontare proprio l'Italia?
"Non volevo pensarci (ride n.d.r.). E' ovvio però che si fa il tifo per la squadra per la quale si lavora. Sarà sicuramente particolare, speciale, perché parliamo del Paese in cui sono nato".

Che ne pensa di Marvin Cuni e dei tanti giovani albanesi che stanno crescendo?
"L'attuale Albania ha tanti giocatori provenienti dalla Serie A e da tanti buoni giocatori. E' stato bravo lo staff a monitorare e selezionare giocatori bravi. Marvin sta facendo molto bene e sono convinto che lui come altri stia lavorando, in cuor suo, anche per farsi trovare pronto al momento in cui dovranno essere fatte le convocazioni per gli Europei".

Fra i giovani che stanno crescendo c'è Ramadani, del quale si parla anche in ottica mercato per le big italiane.
"Parliamo di giocatori che hanno valori tecnici molto importanti. Giocano in un campionato difficile riuscendo ad essere costanti nel rendimento e continuando anche a migliorare. Sono aspetti positivi sia per loro come calciatori che per i loro club e per l'Albania".

Kumbulla lo avete sentito per incoraggiarlo?
"Sicuramente. Il nostro Presidente è speciale, molto sensibile, è sempre molto vicino a chi è in difficoltà come ora Kumbulla. Il nostro staff sta lavorando tanto e bene sotto questi aspetti e si è visto in come è arrivata la qualificazione, grazie al lavoro di tutti ed al gruppo".

Asllani in Nazionale sta facendo vedere quanto sta crescendo, nonostante non sia spesso titolare all'Inter.
"Credo che stia raggiungendo una maturità tale che lo aiuterà ad imporsi nel calcio importante, come quello italiano. Ha qualità importanti, visione di gioco, personalità, determinazione. Si ritaglierà uno spazio importante nel calcio che conta".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile