Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Empoli, Andreazzoli: "Salernitana squadra di qualità. Gara di una grande importanza"

LIVE TMW - Empoli, Andreazzoli: "Salernitana squadra di qualità. Gara di una grande importanza"TUTTO mercato WEB
martedì 26 settembre 2023, 15:17Serie A
di Simone Galli

14.50 - Buon pomeriggio, amiche e amici di TUTTOmercatoWEB! Alla vigilia dell'importantissima sfida-salvezza contro la Salernitana, in diretta dalla sala stampa dello stadio Carlo Castellani Computer Gross Arena, sta per avere inizio a conferenza stampa del tecnico dell'Empoli Aurelio Andreazzoli.

15.00 - Comincia la conferenza.

La gara di domani è un primo spartiacque?
"Erano importanti anche quelli con l'Inter i punti, affrontiamo una squadra che ha tre punti sopra e quindi l'importanza della classifica diventa pressante. Si tratta di una gara diversa"

La squadra ha ancora bisogno di tranquillità?
"Mettere pressione non è un aspetto positivo. Bisogna ricercare la consapevolezza, l'abbiamo vista e toccata con mano. Meglio lasciarsi andare un po' non abbiamo toccato tasti particolari avendo avuto poco tempo. Vorrei fare tante cose ma il tempo è tiranno, per cui ci accontentiamo di procedere a rilento"

Che tipo di squadra è la Salernitana?
"La Salernitana è una squadra di qualità, hanno un vantaggio ossia il fatto di aver giocato venerdì. Non tanto per un recupero fisico ma per il poco tempo per recuperare qualcuno"

L'Empoli non ha ancora segnato, come si risolve la questione?
"L'abbiamo detto tante volte, io credo che la qualità degli attaccanti faccia la differenza. Ma la qualità può crescere con l'armonia e la sinergia. Anche con l'addestramento e ciò dipende da me. Credo che sia un problema non facilmente superabile perché segnare in questa categoria non è semplice. Ma lavoriamo per risolverlo"

Come ha visto Ranocchia? Giocherà anche domani?
"Non so se giocherà domani, la formazione gliela dico domani ai giocatori. Mi ha dato l'impressione di avere qualità, certamente migliorabili. Ma la predisposizione a quel ruolo c'è. Penso che possa fare anche il regista, ma come tutti quanti deve crescere e rendersi conto delle strade che lo faranno migliorare"

Come vede Destro?
"Ha fatto un lavoro incredibile, con molto sacrificio e da solo, per essere nella condizione ideale. Non lo è ancora, lo sa anche lui. Non vogliamo esagerare, prendiamo con lui le precauzioni"

A centrocampo sembrate avere l'imbarazzo della scelta.
"Il nostro centrocampo è sicuramente abbondante ma lo siamo dappertutto, avendo ruoli doppi. I passi in avanti devono essere fatti da tutti, a loro si chiede geometria, quantità, qualità: quando lo metti insieme cerchi di fare delle scelte di fare una sicurezza in un senso o nell'altro. Cerchi di metterlo insieme per renderlo completo, non è sempre facile, ma ho vista molta predisposizione all'ascolto. Sono fiducioso che cresceremo anche in questo reparto"

Come ha visto il gruppo?
"Il gruppo ha voglia di migliorare e questo mi conforta. Inoltre c'è un'altra componente su cui voglio mettere l'accento: non è semplice dopo cinque sconfitte avere un pubblico a favore come quello che abbiamo avuto domenica e ricevere alla fine l'incoraggiamento. Di solito sento chiamare allenatore e calciatori che si devono scusare, qui invece c'è l'entusiasmo di cercare a contribuire per risolvere la questione deficitaria. Non succede da tante parti e qui sembra essere in Inghilterra"

Lei a Dazn ha detto che i calciatori devono pensare a divertirsi. Un aspetto molto importante.
"Il tono era più forte, ma il succo è questo. Non si può interpretare come lavoro la nostra attività. Poi un lavoro lo è per quanto riguarda la fatica, la dedizione, il sacrificio. Ma alla fine è sempre gioco e va interpretato come tale, senza dargli troppa prsantessa. Quando proponiamo qualcosa dobbiamo farlo per migliorare la squadra ma anche se stessi. Poi c'è l'obiettivo personale, ma si passa sempre dal gruppo. Qua non ci sono stelle, me compreso, quindi abbiamo bisogno di felicità nel fare questa attività"

15.17 - Finisce la conferenza.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile