Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
live

Juventus, Allegri: "Le lacrime di Dybala? Qui è cresciuto tantissimo"

LIVE TMW - Juventus, Allegri: "Le lacrime di Dybala? Qui è cresciuto tantissimo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 17 maggio 2022, 00:15Serie A
di Simone Dinoi
fonte inviato all'Allianz Stadium
Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare!

23:15 - Massimiliano Allegri commenta il pareggio per 2-2 contro la Lazio all’Allianz Stadium nella trentasettesima giornata del campionato di Serie A.
TUTTOmercatoWEB.com vi riporta la conferenza stampa dell’allenatore bianconero in diretta.

00:08 - Allegri prende posto nella sala stampa dell’Allianz Stadium: comincia la conferenza.

Da quali base si riparte?
“In questo momento parlare della prossima stagione ha poco senso. È stata una serata piena di emozioni dove sono stati celebrati due giocatori straordinari. Chiellini che ha fatto una carriera mondiale con 17 anni alla Juventus, Paulo continuerà da un’altra parte, le storie iniziano e finiscono. Lui è cresciuto tantissimo, è arrivato da ragazzino, si è conquistato il posto. Ha fatto grandissime cose e gli auguro il meglio. C’è stata talmente tanta emozione che parlare di altro credo abbia poco valore”.

Cosa ha provato vedendo Dybala in lacrime?
“La scelta è stata fatta. Paulo ha reagito diversamente da Giorgio. Ci sono sentimenti, emozioni, caratteri. Paulo è un ragazzo sensibile, ha reagito così. Lui ha fatto tanto per la Juve così come la Juve tanto per lui. È anche bello veder piangere una persona perché vuol dire che ha sentimento. Magari Chiellini piangerà a casa, era difficile non piangere stasera, mi sono emozionato anch’io”.

I fischi per Sarri e gli applausi a Milinkovic?
“Non ho sentito niente. Sarri è stato l’ultimo allenatore che ha vinto lo scudetto qui, Milinkovic è un giocatore bravo ma è della Lazio”.

Prendere un gol all’ultimo non fa mai piacere.
“Non è piacevole ma questo è l’emblema della stagione. Bisogna tornare velocemente a riabituarci a vincere, bisogna capire che in certi momenti la partita va portata a casa. In quel momento ci siamo fatti trascinare dall’entusiasmo. Poi concedetemelo ma c’è stato un tre quarti di fallo in quell’azione. Poi l’arbitro ha arbitrato bene”.

00:15 - Termina ora la conferenza stampa di Massimiliano Allegri.